Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Potenziamento dell'aeroporto d'Abruzzo, il sottosegretario D'Annuntiis: "Pronto a diventare hub nazionale dopo decenni di attesa"

Sono stati sbloccati i fondi ed è stato pubblicato il bando per i lavori di allungamento della pista sulla quale potranno atterrare anche i voli intercontinentali

«L'aeroporto d'Abruzzo concretizza la sua nuova rilevanza di hub nazionale: sbloccati i fondi e pubblicato il bando di gara per allungamento della pista. Alla fine, dopo anni di tanto roboanti quanto vuote parole sulla stampa, l’aereoporto d’Abruzzo è finalmente pronto a diventare “grande”».
Questo il commento del sottosegretario alla presidenza regionale, Umberto D'Annuntiis.  

«Dopo quasi 20 anni», aggiunge D'Annuntiis, «il presidente Marco Marsilio, ha sciolto l’empasse amministrativa che immobilizzava l’autorizzazione Enac per realizzare l’allungamento della pista. È stato pubblicato il bando di gara (con partenza a breve della gara di appalto) per il potenziamento dell’aeroporto, permettendo cosi di portare nel nostro aeroporto importanti voli intercontinentali. L'allungamento della pista, infatti, comporta la nuova classificazione dello scalo abruzzese, che diventa un hub nazionale e soprattutto permetterà alla Saga, la società che gestisce l'aeroporto, di programmare anche rotte con Paesi come la Cina, il Canada e gli Stati Uniti. Un passo avanti storico, che permetterà di ampliare l'offerta turistica e le strategie commerciali dell'Abruzzo. In pochi anni, attraverso il silenzio e incessante lavoro quotidiano, questo governo regionale sta portando l’Abruzzo fuori dalla palude amministrativa in cui era collocato, sbloccando importanti opere strategiche rimaste per troppi anni concepite solo su pezzi di carta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potenziamento dell'aeroporto d'Abruzzo, il sottosegretario D'Annuntiis: "Pronto a diventare hub nazionale dopo decenni di attesa"

IlPescara è in caricamento