rotate-mobile
Sabato, 23 Settembre 2023
Politica

Foschi garantisce che i lavoratori di Pescara Multiservice non saranno abbandonati

Parla il consigliere comunale della Lega: "Oggi dovere dell’amministrazione è iniziare a programmare la fase 2 a tutela dei 49 posti di lavoro, padri e madri di famiglia che oggi stanno vivendo una condizione di difficoltà"

“Riflettori dell’amministrazione puntati sulla Pescara Multiservice, ex Pescara Parcheggi, la società che gestisce i parcheggi a pagamento della città. Dal 9 marzo, ovvero dall’entrata in vigore delle misure restrittive anti-contagio da Covid-19, tutti gli stalli blu sono gratuiti e dalle nostre strade sono scomparsi i ragazzi addetti alla riscossione, prima messi in ferie, oggi in cassa integrazione, a causa degli incassi zero registrati negli ultimi due mesi”.

Così Armando Foschi, consigliere comunale della Lega, che ha ufficializzato l’esito della Commissione Mobilità sull'emergenza Covid-19, svoltasi in videoconferenza alla presenza di:

  • Vincenzo Di Tella, amministratore di Pescara Multiservice
  • Giovanni Cozzi, responsabile del servizio
  • Francesca Liburdi, responsabile della società interinale Osmosi
  • Luigi Albore Mascia, assessore ai lavori pubblici

Foschi ha poi aggiunto:

"Oggi dovere dell’amministrazione è iniziare a programmare la fase 2 a tutela dei 49 posti di lavoro, padri e madri di famiglia che da quasi vent’anni si occupano dell’attività e che oggi stanno vivendo una condizione di difficoltà. E con prospettive che non si annunciano rosee visto che, con le ipotetiche prime riaperture sociali, anche i parcheggi a pagamento si riapriranno gradualmente, a scaglioni, e quindi non tutti i lavoratori potranno tornare subito al proprio impiego".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foschi garantisce che i lavoratori di Pescara Multiservice non saranno abbandonati

IlPescara è in caricamento