Politica

Terza laurea per Luciano D'Alfonso, ora è anche dottore in giurisprudenza

L'ex sindaco di Pescara ed ex governatore, che ha riportato la votazione di 110 e lode, ha dichiarato di voler studiare fino a 60 anni fissando i suoi prossimi obiettivi: una laurea in Architettura e un'altra in Teologia

Terza laurea per il senatore Luciano D'Alfonso, ex sindaco di Pescara ed ex presidente della Regione Abruzzo, che dopo Scienze Politiche e Filosofia è diventato dottore in Giurisprudenza discutendo, all'Università degli Studi di Teramo, una tesi in diritto processuale penale sulla "discrezionalità mobile dell'azione penale".

D'Alfonso, che ha riportato la lusinghiera votazione di 110 e lode, ha dichiarato di voler studiare fino a 60 anni fissando i suoi prossimi obiettivi: una laurea in Architettura e un'altra in Teologia. Inoltre il senatore ha così commentato su Facebook:

"Per anni, lungamente, ho pensato che il destino della persona umana fosse realizzare; adesso, da un tempo che non so collocare tradizionalmente, mi sono convinto che siamo fatti soprattutto per capire perché si realizza ciò che ci accade. Il diritto penale non può essere confinato nello spazio degli addetti ai lavori, poiché sempre di più lo si incontra ovunque e, se non si ha almeno la confidenza con il pensiero giuridico, purtroppo si rischia di perdere la capacità di stupirsi, facendosi abitare per sempre dalla doppiezza del pensiero, dalla doppiezza del sentimento, dalla incessante necessità di spostarsi continuamente con lo sguardo. La mia tesi, da amante adulto della lettura che si ripete, vuole essere soprattutto una “tensione per capire”, fino in fondo, le necessità del diritto penale, per provare a limitarne i danni, gli abusi, le tentazioni che distruggono, perché prive della cultura del limite, a causa del prevalere della logica della competizione, che difficilmente si incontra con la ricerca della verità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza laurea per Luciano D'Alfonso, ora è anche dottore in giurisprudenza

IlPescara è in caricamento