menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Destra: basta con i venditori abusivi nell'area di risulta

Pubblichiamo la lettera inviata dalla Segreteria Provinciale de La Destra, riguardante il fenomeno dei venditori ambulanti abusivi presenti nell'area di risuldi Pescara. "Basta con i venditori abusivi di merce contraffatta, commercianti penalizzati"

"Al Sig.             Sindaco di Pescara
                        Luigi Albore Mascia
Al Sig                Assessore  al Commercio
Al                     Comando     Polizia Municipale

La segreteria Provinciale de La Destra ha istituito il settore di Attività Produttive per la realizzazione e implementazione di un Osservatorio sul commercio e sul terziario commerciale di Pescara e provincia, quale struttura permanente di analisi, ricerca, informazione e di confronto sui temi del terziario commerciale.

L'Osservatorio sul settore commerciale, sull'esempio di quelli attivati a livello regionale e nazionale, rappresenta uno strumento per conoscere con continuità la situazione del settore, per avere un costante tavolo di confronto con le rappresentanze economiche e sociali su dati e temi specifici di un settore che tanto peso ha nell'economia locale, nella caratterizzazione delle città e nella qualità della vita dei cittadini. Per conoscere meglio la dislocazione e le tipologie del commercio ambulante questo settore ha la necessità di ottenere tutte le notizie inerenti gli operatori commerciali interessati.

Da un recente rapporto viene segnalato un fenomeno in atto ormai da anni sul territorio comunale e in particolar modo il mercato, impropriamente definito etnico esistente nell'area di risulta della stazione FS  di Pescara: la massiccia presenza di venditori dediti al commercio di merci contraffatte, fenomeno di rilevanti proporzioni e ormai fuori da ogni sorta di controllo.

Questo Dipartimento chiede, al Signor Assessore al ramo e alle autorità preposte al settore commercio di conoscere se gli occupanti dell'area innanzi citata sono in possesso dei titoli e requissiti in respetto alle leggi vigenti in materia e cioè:

1) Le richieste di concessione del posteggio da parte degli operatori commerciali esistenti sull'area di parcheggio del mercato;

2) Il possesso dei requisiti necessari e l'idoneità richiesti all'esercizio dell'attività commerciale;
3) Se l'area adibita a mercato è sufficientemente idonea dal punto di vista strutturale e sanitario, cioè fornita di servizi igienici di pubblica utilità"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento