Politica

L'IdV sulle accuse del Pd alla Procura: "Un errore grave"

Il capogruppo regionale dell'Italia dei Valori Carlo Costantini, ha replicato alle accuse mosse dal segretario del Pd Paolucci alla Procura di Pescara in merito all'inchiesta Sanitopoli. "Accuse gravi e sbagliate" ha dichiarato l'esponente dell'IdV

Carlo Costantini risponde in modo deciso alle parole di Paolucci, del PD, sul lavoro svolto dalla Procura di Pescara in merito all'inchiesta Sanitopoli.

Costantini parla di un grave errore ed una dimostrazione di come il Partito Democratico sia sulla stessa linea di pensiero del PdL, che giudica l'operato della magistratura solo in base agli effetti senza analizzarne le cause.

"L'attacco alla Procura di Pescara da parte del segretario del PD è un atto grave che dimostra come il partito non abbia tratto alcun insegnamento dalle note vicende che lo hanno sconvolto nell'ultimo anno. Nessuna assunzione di responsabilità, nessun segno di cambiamento nel pensiero e nella filosofia politica del partito, nessuna ammissione di colpa per i gravi errori compiuti.

In realtà, il PD si sta muovendo esattamente come il PdL che tanto critica, giudicando l'operato della magistratura solo in base agli effetti, e non andando ad analizzare le cause sottostanti. " ha dichiarato Costantini.

"Invece di porre l'accento sulla questione dei ritardi nel tribunale di Pescara, con la consegna degli atti anche dopo 13 mesi, il PD si lamenta degli effetti, senza proporre soluzioni efficaci" ha proseguito il capogruppo dell'Italia dei Valori.

"L'unica differenza che noto fra il PD ed il PdL, è che il partito di Berlusconi si lamenta a prescindere dell'operato della giustizia, con l'obiettivo di farlo implodere, mentre il PD lo fa solo quando sono interessati i suoi dirigenti" ha concluso Costantini.

Parole dure che potrebbero aprire uno scontro nell'opposizione regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'IdV sulle accuse del Pd alla Procura: "Un errore grave"

IlPescara è in caricamento