L'assessore Verì rassicura: "Nessun contagio fra i detenuti delle carceri abruzzesi"

L'assessore fa sapere che fra i detenuti, ad oggi, non si registra nessun nuovo caso di Covid

Nessun caso di Covid fra i detenuti delle carceri abruzzesi. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Verì, evidenziando come le misure messe in atto su disposizione del referente regionale per le emergenza Albani, si sono dimostrate efficaci per contenere e limitare la diffusione del Coronavirus negli istituti penitenziari.

Già dal mese di febbraio erano state imposte prescrizioni molto rigide per i nuovi ingressi in istituto e per i detenuti che venivano trasferiti in Abruzzo da altre regioni.

"Già in quella prima fase era previsto un periodo di quarantena di 14 giorni e un successivo tampone negativo per poter essere ammessi nella comunità carceraria. Misure mantenute anche oggi, nonostante la possibilità, introdotta dalla normativa nazionale, di ridurre la quarantena a 10 giorni".

Misure di prevenzione, prosegue la Verì, sono state applicate anche agli agenti di polizia penitenziaria sottoposti a tampone ogni 30 giorni come da accordi fra Regione, Asl e provveditorato dell'amministrazione penitenziaria:

"Anche questo monitoraggio costante del personale ci ha consentito finora di mantenere sotto controllo la situazione nelle nostre carceri, che rappresentano una delle situazioni più delicate sotto il profilo della diffusione dei contagi proprio per le particolari dinamiche che caratterizzano gli istituti di pena"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Ordinanza zona rossa falsa sui social, il chiarimento della Regione Abruzzo

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

Torna su
IlPescara è in caricamento