Politica

ITAM: il Consiglio Comunale vuole mantenerlo a Pescara

Durante l'ultimo Consiglio Comunale si è potuto assistere alla collaborazione fra forze politiche diverse con l'obiettivo comune di difendere l'ITAM che ha la propria sede in via Passolanciano, ma che ora rischia il trasferimento

Durante l'ultimo Consiglio Comunale si è potuto assistere alla proficua collaborazione fra forze politiche diverse con l'obiettivo comune di difendere l’ITAM che ha la propria sede in via Passolanciano, ma che ora rischia il trasferimento.

Difendendo L'ITAM (Ispettorato Tecnico Abruzzo e Molise) si tutela in primis la città di Pescara e i suoi abitanti, che rischierebbero di perdere i servizi per la salute e la sicurezza offerti da questo Ispettorato. Il sindaco Albore Mascia, con atteggiamento collaborativo, ha recepito l’ordine del giorno presentato dal Consigliere Comunale Antonio Blasioli, e sottoscritto da tutte le forze appartenenti al centro sinistra del capoluogo adriatico, promettendo un’interlocuzione diretta con il Ministro Romani, già nel corso dell'incontro fissato per la giornata di giovedì a Roma.

Spiegando brevemente la situazione attuale, c'è da dire che la palazzina di via Passolanciano è di proprietà di Poste Italiane, eccetto il 5° e il 6° piano, che ospitano gli uffici ITAM di proprietà del demanio. Una premessa è d’obbligo: l'abitazione ha allacci comuni. Da poco Poste Italiane ha venduto lo stabile alla Ditta Toto Costruzioni ma, prima di farlo, ha comunicato la notizia per tempo a tutti gli enti interessati, in modo da farli attivare per rendere autonomi le forniture e le manutenzioni per la Dip Prov.

Nonostante l'avviso correttamente inviato, nessuno si è dato da fare in tal senso e senza i necessari interventi, saranno bloccati i servizi resi alla collettività delle Province di Pescara, Chieti e Teramo.

Le forze politiche e gli enti locali, spiega Blasioli, devono riconoscere l’importanza delle funzioni svolte da questo Dipartimento di Pescara e si deve provvedere all'istituzione nell'immediato di un tavolo tecnico con tutta la filiera interessata, per individuare insieme una soluzione in grado di scongiurare il rischio delocalizzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ITAM: il Consiglio Comunale vuole mantenerlo a Pescara

IlPescara è in caricamento