Politica

La proposta della Lega di Pescara: "Intitolare una via o piazza a Norma Cossetto, giovane vittima delle foibe"

La mozione è stata presentata al presidente del consiglio comunale Antonelli dai consiglieri della Lega D'Incecco e Foschi

Una mozione per chiedere l'intitolazione di una via, piazza o scuola a Norma Cossetto, giovane studentessa istriana sequestrata, violentata e getta in una foiba dai partigiani titini fra il 4 e il 5 ottobre 1943. La proposta arriva dai consiglieri comunali della Lega Foschi e D'Incecco, firmata anche dai consiglieri Maria Rita Carota e Andrea Salvati.

Ora sarà esaminata dal presidente del consiglio Antonelli e successivamente vagliata dall'assiste comunale. I consiglieri leghisti evidenziano come ci sia una legge che riconosce il 10 febbraio come giorno del ricordo per la tragedia delle foibe, ed il 5 ottobre scorso in oltre 120 città italiane si è svolta la manifestazione patriottica ‘Una Rosa per Norma Cossetto'.

E l’8 febbraio 2005 Norma Cossetto è stata insignita dal Presidente della Repubblica Italiana della medaglia d’Oro al merito Civile, con la seguente motivazione: ‘Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor
patrio’

Secondo Foschi e D'Incecco, in città non vi è un luogo per ricordare la giovane vittima:

In questo modo il 5 ottobre diventerà una data da ricordare attraverso l’organizzazione di momenti di riflessione per raccontare, partendo dalla giovane figura di Norma, ai nostri ragazzi una pagina di storia troppo spesso dimenticata o ignorata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta della Lega di Pescara: "Intitolare una via o piazza a Norma Cossetto, giovane vittima delle foibe"

IlPescara è in caricamento