rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Interrogazione di D'Alfonso, la Lega: "Uno squallido atto di sciacallaggio mediatico"

Il Carroccio parla di "accuse destituite di qualsiasi fondamento" nell’interpellanza presentata dall'ex governatore "a ben tre ministri della Repubblica": "Cerca di nascondere le abulìe e le inadeguatezze del Governo di cui è socio silente"

Il gruppo consigliare della Lega ha emesso una nota per commentare l'interrogazione al Governo fatta dal senatore D'Alfonso. Il Carroccio parla di "accuse destituite di qualsiasi fondamento" nell’interpellanza presentata dall'ex governatore "a ben tre ministri della Repubblica".

Queste le parole dei consiglieri comunali leghisti: 

"Riguardo ai provvedimenti assunti in Regione e al Comune di Pescara in questi mesi di grave difficoltà per via dell’emergenza sanitaria, nel corso dei quali il redivivo esponente del Pd ha brillato per il totale e colpevole assenteismo politico e per aver mai mostrato il benché minimo interessamento per la terra che ha pur amministrato, D’Alfonso ha messo in atto uno squallido e incoerente atto di sciacallaggio mediatico, purtroppo per lui infruttuoso, con il quale ha cercato di nascondere le abulìe e le inadeguatezze del Governo di cui è socio silente".

La Lega, poi, conclude con queste parole: "Delle due, l’una: o si sta mentendo sapendo di mentire o D’Alfonso cerca quella visibilità che gli scempi di cui si è reso protagonista in un recente passato hanno inevitabilmente compromesso per scelta degli elettori abruzzesi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogazione di D'Alfonso, la Lega: "Uno squallido atto di sciacallaggio mediatico"

IlPescara è in caricamento