menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ingressi contingentati in piazza Muzii, Masci: "Ci sarà un cordone di protezione"

Il sindaco giudica positivamente la zona arancione 'morbida' perché "se le persone sanno di essere in zona gialla scelgono di venire a passeggiare nel centro di Pescara e soprattutto arrivano in piazza Muzii, cuore della movida, dove si crea il massimo assembramento"

In un'intervista all'agenzia Dire, il sindaco Masci giudica positivamente la zona arancione 'morbida' perché "se le persone sanno di essere in zona gialla scelgono di venire a passeggiare nel centro di Pescara e soprattutto arrivano in piazza Muzii, cuore della movida, dove si crea il massimo assembramento. Lo scorso fine settimana era forte la presenza delle forze dell'ordine, ma sembrava quasi che non ci fossero perché è stato impossibile intervenire nelle situazioni di massimo assembramento". Ad ogni modo, per Masci "la repressione non è la strada" da seguire:

"Avrò a breve un altro incontro con il questore e il prefetto. Stiamo stabilendo di creare un vero e proprio cordone di protezione nella zona pedonale così da controllare coloro che vi accederanno e che impedirà l'afflusso una volta che si sarà raggiunto il limite consentito all'interno dei locali, dato che sarà vietato stazionare nei pressi degli stessi".

Insomma, ingressi contingentati e aperture controllate, ma il sindaco ci tiene a puntualizzarlo: "Non voglio chiudere le piazze". Infine Masci spiega che con il questore e il comandante della polizia municipale "si stanno predisponendo anche controlli ai confini della città proprio per far sì che si rispetti l'ordinanza regionale e non si crei afflusso in città dall'area metropolitana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento