Politica

Infrastrutture in Abruzzo, Testa: “Attendiamo risposte tangibili sulle risorse economiche necessarie”

Il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale parla della realizzazione della ferrovia veloce Pescara-Roma e delle risorse economiche per il porto di Pescara

Guerino Testa

Il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale, Testa, fa il punto della situazione sulle infrastrutture in Abruzzo parlando, in particolare, della realizzazione del treno veloce Pescara-Roma e delle risorse economiche per il porto di Pescara:

“Ai soci di maggioranza del governo Draghi, del Pd e del Movimento 5 Stelle, si chiede un po’ di più delle solite polemiche - che non fanno altro che gettare confusione in Abruzzo - e cioè di passare dalla teoria ai fatti, concedendo le risorse necessarie per il reale potenziamento delle reti infrastrutturali. Da chi in questi anni è stato costantemente al governo del Paese ci aspettiamo segnali concreti”.

Testa ricorda che erano stati stanziati oltre 6 miliardi di euro per la linea ferroviaria Pescara-Roma, ai quali "si sarebbero dovuti aggiungere – stando alle promesse dell’allora ministro competente, Paola De Micheli – altri 250 milioni utili a rendere la tratta usufruibile anche dal trasporto merci. Di questo finanziamento al momento non se ne vede traccia".

Stesso discorso per i 27,2 milioni di euro previsti per i porti di Pescara e Ortona, "questione su cui il presidente Marsilio ha scritto una nota al ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini,  per esprimere preoccupazione circa gli impegni assunti dal governo e il rischio che tali opere restino tagliate fuori dai fondi del Pnrr. Finora - conclude - il Pd e il Movimento 5 Stelle si sono resi protagonisti solo di attacchi pretestuosi e azioni propagandistiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture in Abruzzo, Testa: “Attendiamo risposte tangibili sulle risorse economiche necessarie”

IlPescara è in caricamento