rotate-mobile
Politica Manoppello

Incontro pubblico a Manoppello per discutere del progetto di raddoppio del binario ferroviario della linea Pescara Roma

Lo ha voluto il sindaco Giorgio De Luca con la riunione che si terrà sabato 15 gennaio anche in diretta streaming

In attesa della convocazione di un consiglio comunale straordinario sull'argomento, sabato 15 gennaio a Manoppello si terrà un incontro pubblico aperto ai cittadini per discutere del progetto di raddoppio del binario di Rfi per la linea Pescara Roma. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale, con il sindaco Giorgio De Luca che ha promosso l'iniziativa che si terrà nella sala Wojtyla alle ore 17. Per evitare assembramenti, l'evento sarà anche trasmesso in diretta streaming. L'ente, ha ribadito il primo cittadino, è contrario al progetto con maggioranza e opposizione unite su questa posizione, percorrendo un'altra ipotesi già valutata e approvata nel 2007 con una convenzione fra Regione e Rfi. Il sindaco ha dichiarato:

“Ai fini di una più larga condivisione invitiamo i consiglieri comunali, i cittadini interessati dalle eventuali demolizioni e tutti i portatori di interesse a prendere parte all’incontro in presenza e chiediamo a tutti coloro che a vario titolo hanno espresso le proprie perplessità al progetto di collegarsi dalle proprie case. Con il coinvolgimento dell’architetto Massimo D’Angelo, responsabile dell’area urbanistica e dell’avvocato Maurizio Minichilli, mostreremo da un lato l’attuale ipotesi progettuale e dall’altro ciò che riteniamo veramente utile per il nostro territorio. Faccio poi un invito ai sindaci dei comuni limitrofi Lettomanoppello, Scafa, Turrivalignani, Rosciano, Chieti, Alanno, molti dei quali interessati dal passaggio della rete ferroviaria, a partecipare all’incontro di sabato prossimo. "

De Luca ha parlato di un progetto improponibile che porterebbe per l'abitato dello Scalo problemi di inquinamento acustico e di interferenza considerando la presenza già di due passaggi a livello:

"Da oltre 20 anni c’è unità d’intenti sulla prima ipotesi progettuale ed è assurdo che oggi, proprio quando ci sono le risorse, si ridiscuta su tutto. Noi siamo a favore dell’alta velocità, ma chiediamo l’allocazione del nuovo tracciato ferroviario in affiancamento e potenziamento di quello esistente all’Interporto, con la conseguente dismissione dell’attuale linea ferrata che attraversa il centro abitato di Manoppello scalo. Le esigenze dei territori vanno coniugate con quelle più generali e sacrosante di un collegamento ferroviario veloce fra l’Abruzzo e Roma”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro pubblico a Manoppello per discutere del progetto di raddoppio del binario ferroviario della linea Pescara Roma

IlPescara è in caricamento