Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Inchiesta su Strada dei Parchi, Di Girolamo (M5S): "Si riveda il sistema delle concessioni"

La senatrice pentastellata ricorda che “l’allora ministro Toninelli, dopo anni di completo disinteresse, ha finalmente costretto il concessionario a programmare la messa in sicurezza dell’autostrada A24-A25 e ha potenziato il sistema dei controlli”

Dopo la notizia relativa al fatto che i vertici di Strada dei Parchi sono indagati, la senatrice del Movimento 5 Stelle Gabriella Di Girolamo interviene con una nota in cui sottolinea che “quanto stiamo apprendendo in questi giorni sulle gravi inadempienze dei concessionari ci deve spingere tutti a lavorare con ancora più forza per togliere le infrastrutture autostradali dalle mani di chi le ha gestite nel tempo come un bancomat e dar vita a una radicale revisione del sistema delle concessioni”.

La Di Girolamo ricorda che “l’allora ministro Toninelli, dopo anni di completo disinteresse, ha finalmente costretto il concessionario a programmare la messa in sicurezza dell’autostrada A24-A25 e ha potenziato il sistema dei controlli. Lo stesso ministro che ha bloccato per la prima volta l’aumento dei pedaggi sulla A25-A25 dopo anni di sistematici incrementi dei costi per i cittadini”.

Strada dei parchi, per Di Girolamo, "deve proseguire con la manutenzione come si sta facendo e solo dopo che il M5S è andato al governo". Sulle concessioni autostradali "il M5S non indietreggia di un millimetro. Continueremo a sollecitare il Ministero dei Trasporti affinché si faccia finalmente vincere l’interesse dei cittadini sulla bramosia dei privati", conclude l'esponente pentastellata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta su Strada dei Parchi, Di Girolamo (M5S): "Si riveda il sistema delle concessioni"

IlPescara è in caricamento