rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Rigopiano, D'Alfonso: "Sono convinto che la Regione abbia operato con diligenza e premura"

Sulla "Carta del rischio valanghe", spiega il governatore, "va chiarito che i primi due lotti erano stati già appaltati e in esercizio contrattuale prima dei fatti di Rigopiano, quindi non si può sostenere che non vi fosse"

"Sono convinto che la Regione abbia operato con diligenza, premura e risolutezza. Mi farò parte attiva affinché il lavoro della magistratura proceda speditamente e sono pronto a versare in atti tutto il mio patrimonio conoscitivo sulle contestazioni che fanno parte del fascicolo accusatorio. Dettaglierò ogni minuto delle giornate del 17,18,19 gennaio 2017, ovvero prima-durante-dopo la convocazione della riunione del Comitato Operativo Regionale di PC".

E' quanto dichiara, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, alla luce degli ultimi sviluppi sulla vicenda del crollo dell'hotel Rigopiano.

Sulla "Carta del rischio valanghe", aggiunge D'Alfonso, "va chiarito che i primi due lotti erano stati già appaltati e in esercizio contrattuale prima dei fatti di Rigopiano, quindi non si può sostenere che non vi fosse: essa era coincidente con quelle parti di territorio che la Carta storica aveva segnalato con una certa ed impegnativa ripetitività valanghiva".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigopiano, D'Alfonso: "Sono convinto che la Regione abbia operato con diligenza e premura"

IlPescara è in caricamento