menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta vertici Asl sull'aumento dei contagi, Marsilio: "Fiducia in Ciamponi e Caponetti"

Il presidente della giunta regionale abruzzese conferma la fiducia e l'apprezzamento per il lavoro svolto dal direttore generale della Asl e da quello sanitario

Il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, conferma la sua fiducia nell'operato di Vincenzo Ciamponi e Antonio Caponetti, rispettivamente direttore generale e direttore sanitario della Asl di Pescara.
Entrambi, nei giorni scorsi, sono stati raggiunti da un'informazione di garanzia relativa alla gestione della pandemia e dopo l'impennata di contagi che si è registrata nelle ultime settimane.

I reati contestati ai 2 indagati vanno dall'abuso d'ufficio all'epidemia colposa.

"Non mi pronuncio sulle inchieste, i magistrati facciano il loro mestiere, posso solo confermare la mia fiducia e il mio apprezzamento per il lavoro svolto dal direttore generale della Asl di Pescara Vincenzo Ciamponi e dal direttore Sanitario Antonio Caponetti che hanno ben operato", dice Marsilio, come riferisce l'agenzia Dire.

"Leggo a volte anche commenti giornalistici che dicono che se c'è un'indagine qualcosa dev'essere successo a Pescara", aggiunge, perché a Bologna? Brescia? Terni? Napoli? A causa della variante inglese si sta chiudendo tutta l'Italia. Quella che poteva sembrare qualche settimana fa una cosa strana perché si vedeva solo a Perugia o a Pescara, ha colpito il mondo intero. La Gran Bretagna è stata messa in ginocchio e ha dovuto fare due mesi di lockdown durissimo. È chiaro che dove colpisce, colpisce con quella intensita' e quelle conseguenze".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento