Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Il sindaco Masci forma gruppo di lavoro per la rinascita della pineta Dannunziana

Il primo cittadino chiede aiuto agli esperti per un progetto di rigenerazione, ricostruzione e salvaguardia delle aree della riserva naturale distrutte dal fuoco

Il sindaco di Pescara, Carlo Masci, punta a creare un gruppo di lavoro formato da esperti in temi ambientali per la ricostruzione della pineta Dannunziana divorata da un incendio domenica 1 agosto.
Lo scopo è quello di elaborare un progetto di rinascita dell'area verde distrutta dal fuoco.

«Dal giorno dell'incendio alla pineta il mio pensiero è stato uno solo, come farla rinascere più bella e più rigogliosa di prima, per noi, per i nostri figli, per i nostri nipoti», scrive Masci.

Che aggiunge: «Ieri ho riunito nella mia stanza Nevio Savini, generale in pensione dei carabinieri forestali, Dario Febbo, già direttore del parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e del parco Gran Sasso Monti della Laga, Giancarlo Pirone, già professore ordinario all'università dell'Aquila in Ecologia Vegetale e Geobotanica, tre esperti riconosciuti unanimemente come autorità nella comunità scientifica e sociale che tratta i temi ambientali, ai quali ho chiesto di entrare a far parte, gratuitamente, di un gruppo di lavoro formato da persone autorevoli, competenti, trasparenti, appassionate, libere da condizionamenti politici, con la giusta sensibilità, innamorate di Pescara, per affiancare e guidare l'amministrazione su un progetto di rigenerazione, ricostruzione e salvaguardia delle aree della riserva naturale distrutte dal fuoco. Li ringrazio per aver accettato con entusiasmo, tant'è che da subito si sono messi a lavorare per cogliere l'obiettivo. Ho chiesto loro di ascoltare tutti, chiunque avesse un'idea o un suggerimento da proporre, la pineta è di tutti i pescaresi. Oggi è il tempo di fare, bene e subito!». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Masci forma gruppo di lavoro per la rinascita della pineta Dannunziana

IlPescara è in caricamento