Politica

Grande Pescara: nel 2012 il referendum per la fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore

Entro la fine del 2012 i cittadini dell'area metropolitana pescarese saranno chiamati ad esprimersi con un referendum in merito alla possibilità di fondere Pescara, Montesilvano e Spoltore

Entro la fine del 2012 i cittadini dell'area metropolitana pescarese saranno chiamati ad esprimersi con un referendum in merito alla possibilità di fondere Pescara, Montesilvano e Spoltore.

E' quanto emerso al termine della presentazione avvenuta oggi del progetto "Grande Pescara", alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale Pagano, del presidente della Camera di Commercio Becci e del presidente di PescaraAbruzzo Mattoscio.

Pagano ha fatto sapere di voler convocare due Commissioni consiliari regionali per arrivare alla proclamazione del referendum.

Mattoscio ha parlato di una sfida storica e di una grande opportunità di crescita per tutti; dello stesso parere Becci.

L'iniziativa potrebbe permettere di intercettare finanziamenti europei. Fra i vantaggi, la riduzione dei costi e la relativa facilità di gestione e controllo del territorio. Il risparmio, solo per le spese sostenute per gli organi amministrativi, sarebbe di oltre 1,5 milioni l'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande Pescara: nel 2012 il referendum per la fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore

IlPescara è in caricamento