rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Nuova Pescara, Pagano: “La ministra Lamorgese garantisce collaborazione per lo snellimento delle procedure”

Il senatore, coordinatore regionale di Forza Italia, ha partecipato alla riunione con la ministra dell’interno che si è tenuta questa mattina a Roma, direttamente nel Viminale

Il senatore Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia, ha partecipato alla riunione con la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, che si è tenuta questa mattina a Roma, direttamente nel Viminale, per discutere sullo snellimento delle procedure che stanno rallentando la costituzione della Nuova Pescara. Al centro del tavolo c'era anche l'erogazione dei finanziamenti necessari accedendo alle risorse del Pnrr.

“Ho accolto con molta soddisfazione le parole di attenzione e collaborazione espresse dalla ministra Lamorgese per superare la fase di stallo del processo costituente la Nuova Pescara, che i cittadini attendono ormai da troppo tempo”, ha dichiarato Pagano tracciando un bilancio al termine del vertice. L'obiettivo è quello di proseguire sulla strada dell'accelerazione per arrivare in tempi relativamente brevi a sancire la fusione fra i tre comuni di Pescara, Spoltore e Montesilvano, dando così vita a una nuova realtà amministrativa che sarebbe rappresentativa di un bacino di oltre 200mila abitanti.

Oggi, oltre al senatore, la delegazione era composta dall'ex governatore della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, dal presidente del consiglio comunale di Pescara, Marcello Antonelli, dal promotore del Sì referendario alla "Nuova Pescara", Carlo Costantini, dal presidente della Commissione Nuova Pescara, Enzo Fidanza, e dal presidente della Commissione statuto e regolamenti, Claudio Croce.

“Il progetto della Nuova Pescara, condiviso dal 64% dei cittadini grazie al referendum consultivo del 2014, è ormai un processo irreversibile che ha sempre avuto il sostegno convinto di Forza Italia - ha poi continuato Pagano - Come sottolineato alla ministra nel corso dell’incontro, la Nuova Pescara, con oltre 200mila abitanti grazie alla fusione con gli adiacenti comuni di Spoltore e Montesilvano, è destinata a trasformarsi nel centro più importante di tutto il medio adriatico con un'evidente ricaduta positiva per i flussi produttivi e sociali dei Comuni coinvolti, oltre a diventare un forte polo di attrazione per investimenti nazionali e internazionali”, ha infine concluso il coordinatore regionale di Forza Italia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Pescara, Pagano: “La ministra Lamorgese garantisce collaborazione per lo snellimento delle procedure”

IlPescara è in caricamento