rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica

I ministri contro Marsilio per la zona arancione, arriva la diffida: "Revochi l'ordinanza, pronti ad azioni giudiziarie"

I ministri Speranza e Boccia hanno ufficialmente inviato la lettera di diffida al presidente Marsilio chiedendo di revocare l'ordinanza riguardante l'istituzione della zona arancione

Continua lo scontro fra Governo e presidente Marsilio sull'ordinanza riguardante l'anticipo della zona arancione in Abruzzo. I ministri Speranza e Boccia, infatti, hanno inviato una lettera di diffida al presidente abruzzese chiedendo di revocare l'ordinanza di ieri 6 dicembre che dispone da oggi 7 dicembre l'avvio del rientro nella zona arancione per il contagio da Coronavirus.

Secondo i ministri, questa ordinanza comporta gravi responsabilità per gli effetti derivanti da questo allentamento delle misure, annunciando che il Governo è pronto ad intraprendere ogni iniziativa, anche giudiziaria, per garantire l'unifome applicazione delle misure per la gestione dell'emergenza Covid con l'obiettivo di tutelare la salute dei cittadini.

Nella lettera i ministri ripercorrono il cammino temporale che ha condotto l'Abruzzo il 22 novembre nella zona rossa certificata dal Governo, ed anticipata dall'ordinanza regionale del Governatore valida dal 18 novembre:

Solo in data 27 novembre e' stata, per la prima volta, accertata una riduzione dello scenario epidemico, poi confermata dal monitoraggio del 4 dicembre quale effetto diretto delle misure restrittive aggiuntive, pertanto - ad oggi - non si e' verificata la condizione di cui all'articolo 1, comma 16-ter, del decreto-legge n. 33 del 2020, che ai fini di una nuova classificazione, richiede l'accertamento della permanenza per 14 giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive, effettuato ai sensi del comma 16-bis, come verificato dalla Cabina di regia

Inoltre, i ministri ricordano a Marsilio che come riconosciuto nel verbale della cabina di regia del 4 dicembre, l'anticipazione della zona rossa voluta dal presidente avrebbe comunque consentito la declassificazione dalla zona rossa non prima di mercoledì 9 dicembre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ministri contro Marsilio per la zona arancione, arriva la diffida: "Revochi l'ordinanza, pronti ad azioni giudiziarie"

IlPescara è in caricamento