rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Politica

"Neanche un palloncino rosa per il passaggio del Giro", il Pd di Città Sant'Angelo si scaglia contro l'amministrazione comunale

Polemiche per il mancato "saluto" alla "Carovana rosa", per i consiglieri d'opposizione l'unica eccezione sul territorio e un'occasione persa per avere la giusta visibilità

“Il Giro d'Italia ogni anno permette di dare visibilità al nostro territorio, raccontando in mondovisione le sue bellezze. Quest’anno, per la lunga permanenza nella nostra Regione con le diverse tappe, la carovana ha portato con se una ventata di allegri, addobbando di rosa ogni angolo, anche se si è trattato di un passaggio veloce di qualche secondo. Tranne a Città Sant'Angelo”.

A sollevare la polemica sono i consiglieri comunali del Partito democratico Antonio Melchiorre, Patrizia Longoverde, Mauro Patrizii e Catia Ciavattella che puntano il dito contro l'amministrazione.

“Nel territorio angolano non è stato appeso neanche un palloncino rosa – denunciano -, un eventuale cartello da far immortalare dalle riprese dall’alto fatte dall’elicottero o almeno una vecchia bici per fare scena. Solo la rotonda spoglia di Marina, tant'è che la Rai, al passaggio della carovana, forse per pietà, ha lanciato la pubblicità. Nelle città limitrofe come Montesilvano o Silvi c’è stato un intero percorso rosa, interrotto solo a Città Sant’Angelo; invece, a Pineto è spiccata l’originalità di ricordare la storia del ciclismo, con un museo fotografico stradale dei ciclisti che hanno fatto la storia di questo sport. Quest’amministrazione va 'talmente veloce' – concludono - che il Giro non è riuscito nemmeno a salutarci, nonostante il sindaco si sia piazzato sulla rotonda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Neanche un palloncino rosa per il passaggio del Giro", il Pd di Città Sant'Angelo si scaglia contro l'amministrazione comunale

IlPescara è in caricamento