Politica

Dubbi e perplessità per il consigliere Frattarelli sul progetto della filovia: "Serve chiarezza"

Il capogruppo della lista Sclocco interviene in merito alle dichiarazioni fatte dall'assessore Albore Mascia sulla possibilità di avviare il filobus anche prima del 2021

Chiarezza e risposte alle tante domande e dubbi riguardanti l'avvio del filobus lungo la strada parco. Il capogruppo della lista "Sclocco sindaco" Frattarelli interviene in merito al dibattito riguardante la possibilità, paventata dall'assessore Albore Mascia di avviare il servizio entro il 2021.

FILOVIA, PRIMI MEZZI ENTRO IL 2021?

Sul tracciato potrebbero circolare mezzi a metano e comunque a basso impatto ambientale in attesa dei veri filobus elettrici, ma il consigliere d'opposizione chiede se i sei chilometri di tracciato siano già a norma fra Pescara e Montesilvano, e le caratteristiche tecniche e di sicurezza del mezzo:

I pedoni che dovranno attraversare il tracciato, saranno tutelati? In che modo? I circa 19 incroci che saranno dotati di impianti semaforici, non produrranno traffico ed inquinamento? Esiste un piano economico finanziario sostenibile nel rapporto costi/benefici?
Le banchine esistenti e i marciapiedi lato mare (troppo piccoli) sono inaccessibili ai portatori di disabilità. Sono previsti lavori di messa a norma? Il sistema filoviario che non è a guida vincolata, come può garantisce sicurezza sulla carreggiata?

Secondo Frattarelli, questi ed altri aspetti andrebbero comunicati alla città da parte della Regione, di Tua e del Comune di Pescara considerando che si discute di filovia da 25 anni ed il quadro urbano della città ormai è completamente mutato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dubbi e perplessità per il consigliere Frattarelli sul progetto della filovia: "Serve chiarezza"

IlPescara è in caricamento