rotate-mobile
Politica

Un'opera di Franco Summa per il logo dell'assessorato al turismo, commercio e grandi eventi di Pescara - FOTO -

L'assessore Cremonese ha spiegato che il logo con “l’Arcobaleno culturale” di Summa rappresenta il concetto del legame fra bellezza e cultura

Un logo con l'arcobaleno culturale di Franco Summa, per dare un'immagine di bellezza che significa cultura e voglia di rinascita alla città di Pescara. L'assessore comunale Cremonese ha illustrato i dettagli riguardanti il logo dell'assessorato al turismo, commercio e grandi eventi da lui guidato. Un logo identitario che vuole trasmettere voglia di realizzare progetti ambiziosi, in una città accogliente ed ospitale da tutti i punti di vista.

Concetti che, spiega Cremonese, da sempre l'hanno avvicinato al maestro Summa, la cui idea di bellezza era talmente elevata da portarlo a servire la collettività interagendo con essa e facendo delle città il proprio campo di lavoro artistico.

Non a caso, ho scelto come luogo della conferenza stampa “il giardino incantato”, una delle sue opere che ha senza dubbio accresciuto l’attrattività di quest’angolo di città

Logo assessore Cremonese

In un momento storico difficile legato alla pandemia, occorre ridare voglia di ripresa e rinnovamento. Presenti alla presentazione i consiglieri comunali Zaira Zamparelli, Pino Salvatore e Manuela Peschi, i due vicepresidenti della Fondazione Summa, Lucio Zazzara e Giovanni Tavano. Quest'ultimo ha accolto con emozione e commozione la decisione di inserire nel logo l'opera di Summa, ricordando che a breve sarà inaugurata piazza Caduti del Mare, ed altri appuntamenti che vedono summa protagonista.

Franco non ha mai praticato l'arte come territorio privato, individuale, soggettivo, ma come funzione sociale la cui ricaduta è, e deve essere, su tutta la comunità. L'opera artistica di Franco Summa è una cerniera fra architettura ed arte contemporanea, attenta e innovativa nell0esplorare il rapporto fra Arte e Città, rappresenta un capitale culturale di portata enorme. Coglie ed esprime il valore sociale della bellezza, in una visione che spinge chiunque si occupi della città - architetti, urbanisti, sociologi, pubblici amministratori - ad interrogarsi creativamente su quali siano il senso, le funzioni e la missione culturale delle città come teatro della vita sociale

Cremonese ha concluso ribadendo che il logo è un omaggio alla città che riemerge ed al maestro Summa ringraziando anche tutti i giornalisti che durante l'emergenza sanitaria hanno garantito quotidianamente una puntuale informazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'opera di Franco Summa per il logo dell'assessorato al turismo, commercio e grandi eventi di Pescara - FOTO -

IlPescara è in caricamento