Politica

Fototrappole contro le discariche abusive: tolleranza zero dal Movimento 5 Stelle

I consiglieri comunali pentastellati propongono al Comune di acquistare le fototrappole già installare a Montesilvano e che hanno consentito di stanare decine di persone che abbandonavano rifiuti in strada o lungo i fium

Rimuovere le barriere architettoniche in città grazie alle multe pagate dai "furbetti" delle discariche abusive, stanati grazie all'acquisto di fototrappole. Il M5S Pescara sposa l'iniziativa già avviata a Montesilvano grazie ai colleghi penstellati in Comune e propone al consiglio comunale di acquistare i dispositivi per fotografare coloro che abbandonano rifiuti di ogni genere lungo le strade, nelle zone verdi o lungo le sponde del fiume.

FOTOTRAPPOLE A MONTESILVANO, BOOM DI MULTE

Ad illustrare l'iniziativa il capogruppo comunale Sabatini: "Le fototrappole, installate nel Comune di Montesilvano, a seguito dell’approvazione di una mozione del M5S, hanno consentito, infatti, di raggiungere ottimi risultati sia nell'individuare i responsabili ai quali notificare i conseguenti verbali di contravvenzione, sia nel contrastare l'abbandono dei rifiuti ed il conferimento fuori dall'orario consentito. spiegano i consiglieri M5S di Montesilvano . Il Movimento 5 Stelle Pescara chiederà inoltre al Sindaco Alessandrini di poter investire le risorse derivanti alle contravvenzioni applicate dall’utilizzo delle fototrappole, per attuare il Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche. " La Sabatini ha aggiunto che i proventi delle multe potrebbero essere utilizzati per l'abbattimento delle barriere architettoniche, in modo da avere non solo una città più pulita ma anche accessibile a tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fototrappole contro le discariche abusive: tolleranza zero dal Movimento 5 Stelle

IlPescara è in caricamento