rotate-mobile
Politica

Fondi per i moli guardiani del porto di Pescara, Sospiri: “Servono molti più soldi”

Duro comunicato stampa del capogruppo regionale di Forza Italia, che attacca il Senatore Luciano D’Alfonso: “I 16 milioni di euro che lui ha annunciato rappresentano una goccia in mezzo al mare. Basta con le folli illusioni e le promesse da Pinocchio”

“I 16 milioni di euro annunciati dal Senatore D’Alfonso per la presunta realizzazione dei moli guardiani del porto di Pescara rappresentano una goccia in mezzo al mare: per consentire l’intervento servono almeno 51 milioni di euro complessivi come ha precisato in Commissione il Presidente dell’Arap Leombroni, e oggi disponiamo solo di 31 milioni, ovvero 16 milioni fondi Cipe e 15milioni di euro fondi Masterplan. Tradotto: con tali risorse apriremo il cantiere, forse, poi però il Senatore ci deve dire come intende portarlo avanti se mancano ancora 20 milioni di euro in cassa, e deve spiegarlo senza elargire folli illusioni o promesse da Pinocchio ai pescaresi”.

Lo ha precisato il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri, intervenendo sulla conferenza stampa che D’Alfonso ha tenuto l’altro ieri in Comune.

“Siamo abituati alle boutade dell’ex Presidente D’Alfonso, soprattutto nel campo delle opere pubbliche, dove veramente in quattro anni e mezzo ha dato il meglio di sé quanto a ‘pinocchiate’ – aggiunge Sospiri – ma forse ora, da Senatore della Repubblica italiana, avrebbe il dovere costituzionale di osservare una maggiore aderenza alla realtà anziché sparare la prima sciocchezza che appunta su foglietti da bar. Se D’Alfonso non crede ai nostri conti può tranquillamente telefonare al geometra Leombroni, Presidente dell’Arap, che è la stazione appaltante delle opere”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per i moli guardiani del porto di Pescara, Sospiri: “Servono molti più soldi”

IlPescara è in caricamento