rotate-mobile
Politica

Fondi per le sterilizzazioni, arriva la smentita dell'assessore Di Nisio: "Tutte le somme impegnate per i cani di via Raiale"

L'assessore comunale replica a Paolo Sola (M5s) che ha annunciato l'approvazione della mozione con cui chiedeva di utilizzare ciò che restava del contributo per le adozioni per una campagna di sterilizzazione a vantaggio di chi ha un Isee basso e le colonie feline. Di fondi, fa sapere, non ce ne sono più

Non ci sarebbe alcun fondo residuo tra quelli destinati al contributo per l'adozione dei cani di via Raiale perché quelle somme saranno destinate interamente alla misura decisa dal Comune in vista della chiusura della struttura.

A precisarlo dopo quanto riferito dal consigliere comunale del M5s Paolo Sola che ha visto approvata la mozione con cui si chiedeva di utilizzare ciò che restava del contributo per una campagna di sterilizzazione, è l'assessore comunale al Benessere animale Nicoletta Di Nisio che, di fatto, smentisce l'ipotesi avanzata.

“I fondi che il Comune ha messo a disposizione dei cittadini nel 2023 per l'adozione dei cani saranno interamente utilizzati per la sistemazione degli animali che si trovavano nel canile di Pescara prima della chiusura: gli uffici stanno completando l'istruttoria per l'affidamento temporaneo di alcuni cani e, alla conclusione dell'istruttoria, le risorse saranno interamente impegnate”, dichiara infatti l'assessore comunale che la stessa cosa aveva detto anche in aula, anche se nella confusione sembrava che poi l'esito del confronto sembrava essere stato differente.

“In questa fase – rimarca Di Nisio -, come abbiamo già detto più volte negli ultimi mesi ma anche prima, stiamo lavorando con il Comune di Spoltore per il nuovo rifugio per cani: abbiamo sempre detto che è questo il nostro obiettivo, anche se molti non hanno colto il concetto”.

Lo ribadisce l'assessore comunale: “non ci saranno economie. Tutti i cani che si trovavano nel canile hanno trovato una collocazione e i vari passaggi seguiti in occasione della chiusura del canile sono stati concordati dal Comune con la Lega del cane. Dai banchi dell'opposizione, è poco informato”.

“Sul tavolo della commissione aggiunge parlando della destinazione che si chiedeva avessero i fondi rimasti che in realtà non ci sarebbero proprio - è già arrivata negli anni scorsi una proposta per promuovere la sterilizzazione per i proprietari di animali con Isee basso ma la proposta è stata respinta dalle associazioni. Questo non vuol dire che non abbiamo dato risposte alle richieste arrivate per il mondo animale”.

“Non si può pensare di fare propaganda elettorale sugli animali – conclude -: i cani randagi vengono sterilizzati dalla Asl a spese del Comune”. Stando alle dichiarazioni dunque il "sì" ottenuto dalla mozione non troverebbe alcuna risposta concreta. Mozione con cui si chiedeva anche di trasformare la struttura di via Raiale un tempo alloggio del custode dell'ex inceneritore, in luogo di accoglienza per i gatti appena sterilizzati prima del reinserimento nelle colonie feline.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per le sterilizzazioni, arriva la smentita dell'assessore Di Nisio: "Tutte le somme impegnate per i cani di via Raiale"

IlPescara è in caricamento