Scoppia la polemica sui fondi per il bonus spesa alle famiglie, il M5s attacca: "Spariti i 325 mila euro del Comune"

La capogruppo al Comune Alessandrini denuncia che non tutti i fondi del Governo, pari a 675 mila euro, sono stati spesi e che mancano all'appello i 325 mila euro promessi dal sindaco Masci

Nessun fondo del Comune, pari a 325 mila euro, per i buoni spesa destinati ai cittadini con la cifra messa a disposizione dal Governo, pari a 675 mila euro, che non è nemmeno stata completamente spesa. Il M5s con la capogruppo comunale Alessandrini, attacca l'amministrazione comunale sulla questione del bonus elargito alle famiglie e cittadini in difficoltà per l'emergenza Coronavirus.

BONUS SPESA, SCOPPIA LA POLEMICA

A margine del consiglio comunale odierno, la consigliera pentastellata chiede di conoscere dove siano finiti quei fondi che il sindaco Masci aveva promesso come ulteriore aggiunta alla somma già stanziata dal Governo per l'emergenza sociale.

"Una maggioranza balbettante con un sindaco che lascia l'aula sono l'espressione dell'inadeguatezza del centrodestra ad affrontare questa crisi.  Ci sono famiglie che non riescono a mettere insieme il pranzo con la cena a causa dell'emergenza sanitaria e l'amministrazione comunale preferisce tenere i soldi in un cassetto dopo averli promessi. Per i cittadini oltre al danno di non avere gli aiuti promessi dal sindaco Masci, la beffa di un Comune che i soldi li ha trovati e se li tiene, senza una reale volontà di sostegno alla popolazione che ha più bisogno"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Alessandrini attacca poi il consigliere D'Incecco che è anche presidente della commissione bilancio in Regione Abruzzo, in merito alla questione delle domande per la cassa integrazione non ancora presentate all'Inps e chiede maggiore rispetto dagli amministratori in questo momento difficile per moltissime famiglie pescaresi. Per questo, chiede la riapertura del bando per concedere il bonus spesa a chi non è riuscito ad averlo altrimenti il centrodestra deve ammettere che i soldi inviati dal Governo erano più che sufficienti per risolvere tutti i problemi alimentari della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Che paura la Pantafica! Storia della spaventosa leggenda abruzzese

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento