Stanziati 300 mila euro dalla Regione per incentivare l'acquisto di bici ed e-bike nei comuni da 10 a 50 mila abitanti

L'intervento va in favore dei cittadini residenti nei ventidue comuni, non capoluogo di provincia, con un numero di abitanti inferiore a 50mila e superiore a 10mila

La giunta regionale abruzzese ha approvato lo stanziamento di 300 mila euro destinati quali incentivi per l’acquisto di mezzi di mobilità sostenibile, bici, e-bike e altri mezzi a ridotto ingombro.
L'intervento va in favore dei cittadini residenti nei ventidue comuni, non capoluogo di provincia, con un numero di abitanti inferiore a 50mila e superiore  a 10mila.

Quattro quelli presenti nella provincia di Pescara:

  • Cepagatti; 
  • Città Sant’Angelo; 
  • Penne; 
  • Spoltore. 

Questi gli altri nel resto dell'Abruzzo: Avezzano, Celano, Sulmona, Atessa, Francavilla al mare, Lanciano, Ortona, San Giovanni Teatino, San Salvo, Vasto, Alba Adriatica, Atri, Giulianova, Martinsicuro, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Silvi, Tortoreto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento