rotate-mobile
Politica

Firmata la legge di riforma della medicina dello sport, la soddisfazione di Sospiri  

La legge punta a liberalizzare il mercato con la possibilità di istituire centri di medicina sportiva delocalizzati sul territorio, e apre all’istituzione di un servizio anti-doping all’avanguardia

Firmata oggi, per la relativa pubblicazione sul Burat, la legge di riforma della medicina dello sport, approvata nei giorni scorsi dal consiglio regionale. Soddisfatto il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri: 

“Un’altra tappa fondamentale nell’attività di un governo teso a innovare il nostro territorio. Parliamo di una norma storica che dopo 15, o forse addirittura vent’anni, introduce previsioni fondamentali per restituire ossigeno a un settore costretto nelle maglie di una burocrazia stringente sicuramente non più adeguata ai tempi, che tante difficoltà poneva ai medici, ma anche agli stessi atleti, agonisti e non”. 

La legge punta a liberalizzare il mercato con la possibilità di istituire centri di medicina sportiva delocalizzati sul territorio, e apre all’istituzione di un servizio anti-doping all’avanguardia, “perché fare sport è fondamentale per la prevenzione delle patologie croniche, è importante per una crescita sana, è strategico per coltivare la passione di piccoli atleti che hanno le potenzialità per diventare campioni, ma lo sport va fatto seguendo le regole”, ha sottolineato Sospiri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmata la legge di riforma della medicina dello sport, la soddisfazione di Sospiri  

IlPescara è in caricamento