menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Febbo e Testa replicano a Blasioli sui fondi del masterplan: "Dichiarazioni inesatte e falsate"

L'assessore regionale ed il capogruppo regionale di Fdi replicano alle dichiarazioni fatte ieri dal consigliere Blasioli sulla presunta cancellazione di 57 milioni di euro di fondi Masterplan

Dura replica del capogruppo alla Regione di Fdi Testa e dell'assessore regionale Febbo al consigliere Pd Blasioli, in merito alla presunta cancellazione dei fondi Masterplan, che ammonterebbe a 57 milioni per Pescara e provincia.

Testa ha evidenziato come una notizia così palesemente falsa o è frutto dell'ignoranza, ovvero del non conoscere la materia in oggetto, o altrimenti è malafede. Testa ricorda infatti che con il decreto Rilancio il Governo Pd M5s ha imposto a tutte le Regioni la rimodulazione dei fondi Masterplan, a causa dell'emergenza legata al Covid19 facendo slittare gli interventi al nuovo Poc del 2021. I fondi sono stati semplicemente blindati e posticipati per l'utilizzo fra 8 mesi:

Faccio fatica a credere che il consigliere Blasioli non ne sia a conoscenza quindi lo ritengo in totale malafede, ma se lo fosse davvero gli consiglio vivamente di studiare prima di rimediare clamorose brutte figure, facendo disinformazione. In ogni caso, con la sua esposizione, Blasioli ha disegnato la peggior immagine del Pd abruzzese. Chiudo con un punto di domanda: considerato che quanto appena spiegato è frutto di accordi con il suo Governo e con il suo Ministro, quale sarebbe secondo Blasioli l'alternativa? Utilizzare i fondi ed affamare le famiglie, la Sanità, le imprese e tutte quelle categorie colpite pesantemente dall'emergenza sanitaria? Ce lo spieghi Blasioli, con onestà".

Dello stesso tono la replica dell'assessore Febbo, che ribadisce come i fondi non siano stati cancellati ma semplicemente il loro uso posticipato come chiesto dal Governo nel Decreto Rilancio, sbloccando risorse immediate per far fronte alle esigenze del territorio come avvenuto con i decreti Cura Abruzzo 1 e 2:

Quindi invito alcuni esponenti politici a non cadere nelle infantile demagogia visto che non esiste nessun taglio ne tantomeno scippi di opere ma siamo semplicemente di fronte ad una nuova programmazione di risorse e posticipazione di qualche mese del loro utilizzo. Avrebbero fatto meglio a studiare i decreti del loro Governo ed evitare l'ennesima brutta figura

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento