Politica

Fase 2, Pettinari critica l'azienda di trasporto Tua: "Poche corse ed autisti costretti a fare anche i controllori"

Il consigliere regionale critica la gestione di queste prime giornate di riapertura da parte dell'azienda di trasporto pubblico abruzzese

Poche corse per i cittadini, mezzi in pessime condizioni di manutenzione ed autisti costretti anche a dover controllare il rispetto delle misure per il Coronavirus. Il consigliere regionale Pettinari, del M5s, interviene in merito ai primi giorni della fase 2 in Abruzzo dal punto di vista del trasporto pubblico.

FASE 2, COME CAMBIA IL TRASPORTO PUBBLICO A PESCARA

Secondo Pettinari, molti utenti lamentano la scarsità di corse rispetto alla domanda, che però spesso lascia a piedi molti cittadini che si vedono passare davanti gli autobus senza fermarsi, per aver raggiunto il limite di passeggeri consentito che è di 15 per i mezzi più grandi e snodati e di 8 per gli autobus più piccoli.

L'accesso è consentito solo con i dispositivi di protezione e rispettando il distanziamento sociale, ma come evidenzia il consigliere sono gli autisti ad avere la responsabilità di verificare se vengono rispettate le norme, sobbarcandosi una responsabilità che non gli toccherebbe.

La maggior parte delle segnalazioni di questi disservizi ci giungono dall’area di Pescara e Montesilvano, maggiormente nella tratta lunga che parte da Terrarossa e arriva all’aeroporto d’Abruzzo. Ma è una problematica che riguarda tutta la regione, per questo chiedo al Sottosegretario con delega ai trasporti, Umberto D’Annuntiis, l’aumento delle corse nella tratta in questione e un monitoraggio attento delle necessità dei cittadini nel resto del territorio.

Pettinari esprime anche solidarietà al personale Tua che in questo periodo di emergenza ha garantito ai cittadini il servizio nonostante le difficoltà e criticità emerse, aggiungendo che ora tocca alla Regione fare il proprio lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, Pettinari critica l'azienda di trasporto Tua: "Poche corse ed autisti costretti a fare anche i controllori"

IlPescara è in caricamento