rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Fase 2, Marcozzi attacca Marsilio: "È alla costante ricerca di nuove richieste"

La capogruppo regionale del M5S commenta duramente la notizia secondo cui il governatore avrebbe chiesto di anticipare i tempi per recarsi in altre regioni, e cita con l'occasione anche la nostra città

La capogruppo regionale del M5S, Sara Marcozzi, commenta duramente la notizia secondo cui il governatore Marsilio avrebbe chiesto di anticipare i tempi per recarsi in altre regioni, e cita con l'occasione anche la nostra città: “Il principio di autotutela, anche alla luce degli assembramenti visti in occasione del primo maggio e dello scorso fine settimana a Pescara, non è bastato per tenere il livello di cautela il più alto possibile”.

L'esponente pentastellata rileva che "evidentemente la scelta del governo nazionale di dare il via libera a nuove aperture a partire dal 18 maggio non è ancora sufficiente per Marsilio, alla costante ricerca di nuove e insistenti richieste" perché l'unica cosa importante per la giunta regionale “è alzare la posta in palio con lo Stato”.

“Il centrodestra, mentre si registrano ancora nuovi casi di positività, non ha pronto né un piano di test epidemiologici, né uno per tamponi a tappeto - denuncia Marcozzi - Inoltre siamo ancora in attesa di conoscere l'indice di contagiosità R0. Chiedere insistentemente nuove aperture senza avere gli strumenti adatti per poterle gestire è incredibilmente rischioso, e un nuovo lockdown sarebbe ancora più deleterio di quello che abbiamo già dovuto affrontare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, Marcozzi attacca Marsilio: "È alla costante ricerca di nuove richieste"

IlPescara è in caricamento