menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blasioli sulle palme: "Lerri si sbaglia, siamo intervenuti in tempo"

Il consigliere comunale del Pd Antonio Blasioli interviene sulla questione delle palme e del punteruolo rosso. Blasioli replica a Lerri del Pdl, che aveva parlato di finanziamenti approvati in ritardo dalla vecchia Giunta. "Lerri si sbaglia, siamo intervenuti tempestivamente per tre anni di seguito"

Alle dichiarazioni del Presidente della Commissione Ambiente Lerri, del Pdl, replica il consigliere comunale d'opposizione Blasioli.

Blasioli contraddice le affermazioni di Lerri riguardo i ritardi della vecchia Giunta nel finanziare gli interventi sulle palme colpite dal punteruolo rosso.

"Ormai è un copione già conosciuto quello del centrodestra, di scaricare tutte le colpe e responsabilità sugli amministratori passati.
Riguardo le palme della riviera, un bene preziosissimo per la nostra città, sottolineo come l'amministrazione D'Alfonso sia intervenuta più volte, per tre anni di fila, per salvare le palme dagli attacchi del punteruolo rosso. Ricordo a Lerri il finanziamento di circa 200 mila euro per tutti gli interventi compiuti, compresi quelli di qualche giorno fa". dichiara Blasioli.

"L'anno scorso abbiamo anche inviato, gli agronomi comunali ad un forum internazionale sull'argomento, dove il lavoro svolto a Pescara è stato più volte apprezzato. Spero che anche questa amministrazione, come la precedente, si impegni al massimo per tutto il settore del verde pubblico in città. Occore maggiore attenzione e collaborazione da parte degli esperti in materia." conclude il consigliere comunale.

AGGIORNATO ALLE ORE 16,30 DEL 22 OTTOBRE 2009



Il presidente della Commissione Ambiente del Comune, Lerri, ha elencato i costi che dovrà sostenere l'amministrazioe comunale per salvare le palme della riviera dal terribile insetto "punteruolo rosso".

La spesa ammonta a circa 200 mila euro solo per i trattamenti da iniziare già nel prossimo mese di marzo, più 100 mila euro per sostituire le palme già morte con piante sane, in modo da preservare questo patrimonio sul lungomare di Pescara.

La situazione è preoccupante secondo Lerri. Per fortuna con l'arrivo del freddo l'insetto che uccide le palme è sparito in quanto non sopravvive a basse temperature, ma già a partire dalla prossima primavera, il Comune si impegnerà per effettuare i trattamenti del caso in modo da affrontare la stagione estiva con la massima tranquillità.

"Gli sessi agronomi ci hanno confermato che la tempestività è tutto quando si ha a che fare con il punteruolo rosso: purtroppo la sensibilità e prontezza d'intervento che abbiamo dimostrato in questi mesi non è stata mostrata dal centrosinistra che lo scorso anno ha finanziato il trattamento quando ormai era troppo tardi" dichiara Lerri.

Lo stesso presidente conferma l'intenzione di sostituire le piante morte con nuove palme, ognuna delle quali costerà circa 15 mila euro.


"Resta il problema delle palme presenti nei terreni e giardini privati: gli elevati costi dei trattamenti scoraggiano i cittadini a compiere gli interventi. Per questo abbiamo intenzione di stabilire una convenzione con l'amministrazione per favorire le cure e rimuovere le piante morte" conclude Lerri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento