menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza freddo a Pescara, Forza Italia chiede spazi per i senzatetto

Forza Italia, con il coordinatore cittadino Cerolini, chiede all'amministrazione comunale di predisporre spazi e strutture chiuse per ospitare nelle prossime notti i senzatetto rimasti al freddo

Aprire palazzetti o strutture chiuse, come la stazione centrale, per accogliere i senzatetto rimasti senza un rifugio per le prossime notti considerando l'ondata di freddo e gelo che sta interessando la nostra città e gran parte del centro Italia.
Forza Italia, con il coordinatore cittadino Cerolini, chiede un intervento immediato all'amministrazione comunale per evitare drammi causati dalla scarsa assistenza alle persone emarginate.

Cerolini chiede anche la possibilità di lasciare aperti spazi nel Palazzo Comunale, dove i clochard potranno trovare coperte e bevande calde, considerando anche che a Piazza Italia sono ancora presenti i lavoratori precari di Attiva che da giorni sono accampati in tenda per protestare contro il rischio della perdita del posto di lavoro.

"Non un mezzo di supporto per distribuire pasti o bevande calde, o coperte, non è stato organizzato il trasporto straordinario verso hotel convenzionati col Comune, come abbiamo sempre garantito per cinque anni. Impossibile per quei clochard accedere al dormitorio della Caritas di via Alento che, a quel che sappiamo, continua a essere utilizzato per l’accoglienza dei presunti profughi e a questo punto è facile prevedere il rischio di drammi generati dal freddo, esattamente com’è accaduto qualche settimana fa in via Gran Sasso. Purtroppo la giunta Alessandrini non sa cosa significhi la parola prevenzione, fondamentale per una pubblica amministrazione" ha aggiunto Cerolini rivolgendosi direttamente all'assessore Diodati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento