rotate-mobile
Politica

Emergenza buche, Blasioli lancia un appello alla Regione Abruzzo: “Aiutateci”

Il vicesindaco si rivolge a D'Alfonso: "Le strade, malmesse, sono diventate insicure. Per riparare le più danneggiate servono almeno 2 milioni di euro, necessari per intervenire il prima possibile". E Forza Italia commenta: "Siamo allibiti"

“L’ondata di maltempo, anche se fortunatamente è stata di entità inferiore rispetto allo scorso anno, ha comunque lasciato una traccia evidente e purtroppo negativa del suo passaggio, anche e soprattutto perché tra neve e pioggia la nostra Pescara ha subito questa ondata di maltempo per 15 giorni consecutivi. Il gelo e la pioggia hanno letteralmente massacrato le nostre strade; purtroppo il Comune di Pescara non ha abbastanza risorse per poter intervenire su tutte le situazioni e per questo ho rivolto un appello alla Regione Abruzzo, perché ci sostenga”.

Il grido d'allarme viene lanciato da Antonio Blasioli. E’ dei giorni scorsi una missiva che il vicesindaco e assessore alla manutenzione ha indirizzato al governatore Luciano D'Alfonso, raffigurandogli la situazione.

"A fine maltempo - spiega Blasioli - la stima dei danni è stata inclemente per le strade, costellate di buche, crepe e poco sicure, tanto da costringere gli uffici tecnici a effettuare interventi in somma urgenza. Qualche giorno fa abbiamo presentato un progetto di manutenzione che riguarda 10 strade della città per 410.000 euro e appena dopo Pasqua partirà la riqualificazione della riviera, ma questo contributo straordinario di due milioni richiesto alla Regione è davvero fondamentale per garantire la sicurezza delle strade cittadine".

Insorge il capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Marcello Antonelli, per il quale “c’è da restare allibiti dinanzi al comportamento di una giunta comunale inadeguata, composta da dilettanti allo sbaraglio che hanno messo in ginocchio la città”:

“Blasioli - afferma l'esponente azzurro - si accorge a scoppio ritardato dell’emergenza crateri a Pescara ma, anziché attivarsi per trovare risorse nel proprio bilancio, va a piangere da papà-D’Alfonso e a elemosinare gli ennesimi 2 milioni di euro. Forse non ha capito che il Governatore D’Alfonso, divenuto senatore, non può più soccorrere le emergenze di Pescara né continuare a mettere le pezze per mascherare l’incapacità della giunta Alessandrini. Ma soprattutto Blasioli la deve finire di sperperare i soldi pubblici in opere inutili e deve concentrare ogni centesimo per restituire agibilità a sicurezza alle nostre strade. Se non ha l’adeguatezza amministrativa per farlo, è pregato di farsi da parte e lasciare il governo della città a chi è in grado di fronteggiare l’ennesima emergenza firmata Pd”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza buche, Blasioli lancia un appello alla Regione Abruzzo: “Aiutateci”

IlPescara è in caricamento