Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Pianella

Via le barriere architettoniche da Pianella e le sue frazioni: partono gli interventi del Comune

Tre quelli messi in per consentire l'accessibilità ai servizi: nei piani anche più "stalli rosa" e un maggior numero di parcheggi per disabili per un investimento complessivo di 245mila euro

Pianella senza barriere, o meglio senza barriere architettoniche. Avviati dall'amministrazione comunale tre interventi per migliorare l'accessibilità in paese e nelle frazioni attraverso una serie coordinata di opere. Gli interventi riguarderanno il centro, Castellana e pizza del Sole a Cerratina con in più anche l'installazione dei nuovi “stalli rosa” e un maggior numero di parcheggi riservati ai disabili.

“L’accessibilità pedonale in sicurezza – spiega il sindaco Sandro Marinelli – soprattutto nei centri abitati rappresenta una priorità per la nostra amministrazione, poiché abbiamo privilegiato nelle scelte una visione di città che avesse come obiettivo il benessere delle famiglie e delle persone fragili.”

“Nello specifico – spiega - in coerenza con le linee di indirizzo del Piano di eliminazione delle barriere architettoniche adottato dalla giunta comunale, si provvederà alla realizzazione di percorsi sicuri e di elevata accessibilità in grado di garantire la fruibilità dei punti strategici, nello specifico la zona a monte della piazza dove è sita la chiesa della Beata Vergine Maria Lauretana, con il parco pubblico e la sala polivalente a Castellana, la sede ella delegazione comunale con piazza Del Sole a Cerratina e il polo dei servizi pubblici cioè la sede Asl, la caserma dei carbinieri, l'ufficio postale e le scuole di Piazza Nassiriya a Pianella centro con il viale principale, mentre per gli stalli rosa sono state individuate come aree sensibili quelle in prossimità delle farmacie e delle scuole dell’infanzia”.

Un investimento complessivo di 245mila euro quello messo in campo grazie ai fondi erogati dal ministero e dalla Regione Abruzzo. Sulla questione “alberi” il sindaco specifica che “laddove sarà necessario rimuovere gli alberi che con le loro radici impediscono il transito delle carrozzine, è già stata individuata la ricollocazione a dimora in numero superiore nelle aree comunali tra via Donnas e via Teramo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via le barriere architettoniche da Pianella e le sue frazioni: partono gli interventi del Comune
IlPescara è in caricamento