rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Elezioni

Eletti i nuovi consiglieri provinciali tra conferme e nuovi ingressi: i risultati premiano il centrodestra

Tra conferme e nuovi ingressi a Palazzo dei Marmi ad avere la meglio sono le liste del centrodestra: per il coordinatore provinciale di Forza Italia Lorenzo Sospiri un "risultato eccezionale". Soddisfatto anche Gianni Chiacchia, primo eletto nella coalizione di Pd, M5s e Azione e secondo più votato: una conferma la sua. Tutti gli eletti

Conferme e nuovi ingressi nel consiglio provinciale. Lo spoglio della tornata elettorale che ha visto la partecipazione dell'87 per cento dei 590 amministratori (sindaci e consiglieri comunali) dei 46 Comuni del territorio aventi diritto al voto ha visto la conferma di molti consiglieri uscenti e cioè Giorgio De Luca, Emidio Camplese, Davide Berardinucci, Gianfranco De Massis, Antonio Romano e Gabriele Colasante. Per il centrosinistra confermato, invece, Gianni Chiacchia. 

I nuovi consiglieri provinciali sono invece Piero Di Giampietro e Alberto Bartoli entrambi della Lista Pescara Provincia Nuova; per la Lista Fratelli d’Italia, il più giovane degli eletti, Filippo Maria Mariani classe '94 e il più giovane degli eletti; per il Polo civico il sindaco di Torre de’ Passeri Giovanni Mancini e per la lista Forze di Libertà, che ha conquistato il più alto numero di consiglieri, è entrato Augusto Recchia. 

“In occasione di questa tornata elettorale – dichiara il presidente della Provincia Ottavio De Martinis - ringrazio tutti coloro che con me hanno collaborato in questi due anni per far sì che la Provincia di Pescara potesse raggiungere importanti traguardi su tutto il territorio, sia nei comuni situati sulla fascia costiera e collinare sia quelli delle aree più interne. Questo consiglio proseguirà i lavori nel segno della continuità molti, infatti, sono i consiglieri riconfermati che in questi anni hanno operato per il bene del territorio. Un grande in bocca al lupo ai nuovi eletti, che sapranno dare al sottoscritto e all’ente nuovi impulsi per i settori di nostra competenza come la viabilità e le scuole. Tanto abbiamo già realizzato e tanto abbiamo programmato per i prossimi mesi”.


Le cinque liste con i nomi dei consiglieri eletti:

Lista Pescara Provincia Nuova (quoziente 25.552,00): Gianni Chiacchia (8.399) Piero Giampietro (6.191); Alberto Bartoli (5.118)

Lista Fratelli d’Italia (14.129,00): Davide Berardinucci (5.857), Filippo Maria Mariani (7.832).

Lista Polo Civico (9.407,00): Giovanni Mancini (5.071)

Lista Forze di Libertà (26.522,00): Giorgio De Luca (6.860), Emidio Camplese (6.698), Gianfranco De Massis (6.552), Augusto Recchia (6.412)

Lista Lega per il Territorio (17.964,00): Antonio Romano (9.672), Gabriele Colasante (6.742)

La soddisfazione del coordinatore provinciale di Forza Italia Sospiri: “Risultato eccezionale”

“Forze di Libertà, la lista civica di Forza Italia, ha ottenuto un risultato eccezionale alle elezioni per il rinnovo del consiglio della Provincia di Pescara: 4 i candidati eletti, superando nettamente il gruppo composto da candidati del Pd, Movimento 5 Stelle, sinistra varia, gruppo Renzi e gruppo Calenda  Un esito su cui abbiamo creduto, abbiamo lavorato e che rappresenta il modo migliore per aprire la corsa ai prossimi appuntamenti elettorali”.  Questo il commento del coordinatore provinciale di Forza Italia Lorenzo Sospiri sull'esito del voto. 

Gli eletti “sono quattro bravi amministratori che con il proprio risultato hanno dimostrato il radicamento sul territorio, la capacità di intercettare la preferenza di altri amministratori che li hanno eletti come rappresentanti di ampie aree, rendendoli portavoce anche delle loro istanze. L’intera compagine di Forza Italia e io personalmente siamo assolutamente orgogliosi degli uomini e delle donne scelti per affrontare questa nuova sfida, siamo fieri di come hanno lavorato e del risultato ottenuto”, aggiunge. 

“Da domani si torna tutti in campo per portare a termine gli impegni già assunti e per aprire nuovi progetti per il rilancio del nostro territorio e soprattutto delle nostre aree interne. Straordinario che una sola lista, Forze di Libertà, abbiamo superato da sola quella composta da Pd, pentastellati, sinistra, Renzi e Calenda, che ha eletto solo 3 consiglieri”, rimarca Sospiri ringraziando tutti i candidati “che hanno accettato comunque di correre sotto il simbolo di Forze di Libertà, tutti meritevoli di attenzione e di preferenza, donne e uomini che hanno tutte le potenzialità e la voglia di fare bene”. Nella coalizione di centrodestra la Lega ha eletto 2 consiglieri, Fratelli d’Italia 2 consiglieri e un consigliere eletto con la lista di Donato Di Matteo.


A esprimere soddisfazione è anche Gianni Chiacchia, riconfermato e primo tra gli eletti nella coalizione di centrosinistra

Il vicesindaco di Scafa e capogruppo Pd al Palazzo dei Marmi con 8.399 voti è il primo degli eletti nella coalizione “Pescara provincia nuova” che mette insieme Pd, M5s e Azioni e il secondo votato in assoluto
“Ero fiducioso perché in questi anni il centrodestra sia in Provincia che in Regione ha inciso poco, tanto che la maggior parte degli investimenti che l’ente sta facendo arriva dai fondi del Masterplan varato dalla giunta regionale D’Alfonso”, dichiara.

In futuro il consigliere riconfermato porrà attenzione “alla viabilità provinciale, all’edilizia scolastica  per affrontare i bisogni di messa in sicurezza di Pescara e provincia, e alla funzione di elemento di collegamento nelle questioni che riguardano più Comuni; in particolare, affronterò la problematica delle terme di Caramanico, che non riguarda solo il paese ma tutta l’area, e penso che la Provincia sia l’organo che può rappresentare al meglio gli interessi di quelle comunità”.

“Inoltre – conclude - la poca rappresentanza dell’area vestina mi sprona a farmi interprete delle esigenze di quella zona, prima fra tutte le viabilità di collegamento tra Penne e Farindola. Mi auguro che presto le Province vengano riportate alla loro piena funzionalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eletti i nuovi consiglieri provinciali tra conferme e nuovi ingressi: i risultati premiano il centrodestra

IlPescara è in caricamento