rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Elezioni Politiche 2013 Centro / Piazza della Rinascita

Elezioni, Pdl in festa. Quagliariello: "Sconfitto chi faceva troppi calcoli"

Clima di festa e di euforia, stamane presso la sede pescarese del Pdl, per commentare il risultato elettorale conseguito dal Popolo della Libertà in Abruzzo. Presenti tutti gli eletti alla Camera e al Senato

Clima di festa e di euforia, stamane presso la sede pescarese del Pdl, per commentare il risultato elettorale conseguito dal Popolo della Libertà. Presenti tutti gli eletti alla Camera e al Senato. "E' stata la sconfitta di chi ha fatto troppi calcoli. Lo ha fatto anche la sinistra e quanti l'hanno appoggiata", ha detto Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo uscente del Pdl a Palazzo Madama, riconfermato senatore.
"Negli ultimi giorni - ha aggiunto - abbiamo visto uno strano endorsement, da parte della sinistra, nei confronti di Grillo. Ritenevano che quell'operazione potesse danneggiare noi. Ho l'impressione, invece, che questo calcolo abbia danneggiato loro". Parole, un po' a sorpresa, di solidarietà per la mancata elezione di Franco Marini (Pd): "Mi dispiace. A lui, da avversari, va il nostro saluto".
Per Quagliariello, il Pdl ha "realizzato un risultato che alla vigilia sembrava impossibile. Ce l'abbiamo fatta perchè in tanti abbiamo capito che la politica si fa con la testa e con il cuore, ha una sua razionalità, e quando si scende in campo bisogna provare a vincere. Noi non ci siamo risparmiati, dal primo giorno, e abbiamo seguito l'esempio di Berlusconi compiendo un miracolo a livello nazionale".
Federica Chiavaroli, in barba a tutte le polemiche relative alla mancata presenza di un pescarese in posizione eleggibile nelle liste del Pdl, rientrerà al Senato grazie alle (quasi) scontate dimissioni di Berlusconi: "Sono stata 'costretta' ad accettare questa candidatura. Il risultato è il riconoscimento alla fedeltà e militanza nel partito, che premiano sempre". C'è, secondo la Chiavaroli, "un rischio molto alto di ingovernabilità, ma io penso che questo Paese non si possa permettere di tornare troppo presto alle urne. Mi auguro che venga fuori un governo di responsabilità che si ponga degli obiettivi".
Parole di elogio per Silvio Berlusconi da parte dei neo senatori Paola Pelino e Antonio Razzi: la prima ha sottolineato "il risultato eccellente" del Pdl a L'Aquila e ha osservato che gli aquilani "hanno voluto ringraziare con il voto Berlusconi, insieme a Gianni Letta e Chiodi", mentre il secondo ha fatto spettacolo affermando che "c'è qualcuno, lassù, che ci ama. Berlusconi è stato eccezionale: non ha dormito quasi mai, sembrava avesse 20 anni. Con un'accoppiata composta da lui e Chiodi non si poteva perdere".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Pdl in festa. Quagliariello: "Sconfitto chi faceva troppi calcoli"

IlPescara è in caricamento