Elezioni

Marsilio presenta ufficialmente la ricandidatura per le elezioni regionali: "Proseguiamo il lavoro di rilancio dell'Abruzzo" [VIDEO]

Domenica 11 febbraio nel teatro Circus di Pescara il presidente Marco Marsilio ha ufficialmente aperto la sua campagna elettorale assieme ai rappresentanti delle sei liste che lo sostengono

Il presidente della Regione Marco Marsilio ha aperto ufficialmente domenica 11 febbraio dal teatro Circus di Pescara la campagna elettorale per la rielezione a governatore nelle prossime elezioni del 10 marzo. Ad aprire l'evento di presentazione, i sei rappresentanti delle liste della coalizione di centrodestra che lo sosterranno durante la campagna elettorale: Etel Sigismondi coordinatore regionale di Fratelli d'Italia, Nazario Pagano coordinatore regionale di Forza Italia, Francesco De Santis portavoce della Lega, Enrico di Giuseppantonio coordinatore regionale dell'Udc, Paolo Tancredi di Noi Moderati e Terenzio Rucci per la lista "Marsilio presidente".

I rappresentanti di partito hanno spiegato le ragioni che hanno portato a sostenere la candidatura di Marsilio, ringraziando tutti coloro che si sono spesi e stanno lavorando per la campagna elettorale che punta a trasmettere ai cittadini i risultati ottenuti in questi cinque anni di governo e i programmi per i prossimi cinque anni.

Marsilio, nel suo intervento, ha dichiarato:

"Abbiamo sentito in questa campagna elettorale il centrosinistra parlare di corse gratis sugli autobus Tua, azzeramento immediato di liste d'attesa nella sanità, promesse che vengono da persone che in passato ci hanno consegnato una Regione carica di debiti e di problemi pesanti. Quando sono all'opposizione hanno tutte le soluzioni, quando governano li creano i problemi a partire dal debito nella sanità che stiamo abbattendo. I soldi per fare e ammodernanre gli ospedali abruzzesi erano fermi a Roma dal 1998: nessuno era stato capace noi ci siamo riusciti, li abbiamo portati qui dove molti cantieri sono già aperti o comunque già appaltati. Portiamo la salute dove prima non c'era, come la terapia intensiva pediatrica."

Il presidente della Regione poi è passato alla questione autostrade: "Abbiamo riportato gli investimenti sulla sicurezza per l'autostrada a24/a25, quando parlavamo di realizzare la terza corsia sull'autostrada A14 e pochi giorni fa la presidente Meloni ha confermato anche questa opera. Stiamo realizzando le strade che collegano l'Abruzzo alle regioni vicini, le pedemontante fra Teramo e Ascoli, e finanzieremo anche altre strade importanti e cruciali. Tutti i porti hanno investimenti in corso o in arrivo, compreso quello di Pescara. Tutto l'Abruzzo avrà l'attenzione che merita. "

"E poi la Zes unica abbiamo messo le basi per le aziende locali e non locali di poter investire in Abruzzo. Abbiamo salvato l'economia abruzzese durante il Covid, e il Pil dal 2021 al 2023 è salito del 9%. Il tasso di occupazione è ormai uguale a quello nazionale, siamo una regione che cammina, che traina e che cresce e fa crescere l'Italia. La disoccupazione femminile è scesa dal 14 all'8%, le donne sono il motore della nostra regione. Voglio più donne in consiglio regionale e in giunta regionale".

Marsilio poi ha ricordato i grandi eventi di richiamo nazionale e internazionale portati in Abruzzo e che saranno portati nei prossimi mesi nel nostro territorio: dalla Notte dei Serpenti alla Perdonanza Celestiniana, fino al Festival Dannunziano dove per fortuna è stata rimessa la dicitura "Pescara città dannunziana". Noi siamo orgogliosi di Gabriele D'Annunzio ed abbiamo intestato ai grandi personaggi della cultura i nuovi treni regionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio presenta ufficialmente la ricandidatura per le elezioni regionali: "Proseguiamo il lavoro di rilancio dell'Abruzzo" [VIDEO]
IlPescara è in caricamento