rotate-mobile
Elezioni

Elly Schlein torna a Pescara per le elezioni europee

La segretaria nazionale del Pd sarà nel capoluogo adriatico venerdì 17 maggio

Ci sarà anche la segretaria nazionale del Pd, Elly Schlein, a Pescara venerdì 17 maggio.
«Questa campagna elettorale per le europee è uno spartiacque: da un lato Giorgia Meloni che guida una coalizione divisa su tutto - mentre noi siamo qui Giorgetti e Tajani se le stanno dando di santa ragione sul superbonus - dall’altra il Partito Democratico che vuole un’Europa più forte».

A dirlo è il capogruppo dei senatori del Pd, Francesco Boccia, nel pomeriggio di lunedì 13 maggio nella sala consiliare del Comune di Pescara, in occasione dell’assemblea regionale del Partito Democratico intitolata “L’Abruzzo in Europa”.

Boccia poi aggiunge: «Siamo molto preoccupati perché sul superbonus c’è il rischio che migliaia di imprese falliscano a causa della scelta di retroattività fatta da Giorgetti, e ci tocca assistere alle divisioni nella maggioranza a proposito dello Spaccaitalia di Calderoli. Chiediamo agli abruzzesi di votare per il Partito democratico perché con questo voto si dà forza al salario minimo e al disegno di legge Schlein che prevede più risorse per la sanità e la cancellazione dei tetti di spesa, voluti dal governo Berlusconi in cui la Meloni era ministro. Chi vota per il Pd sceglie di votare per un’Europa più coesa e per dare più forza ai diritti universali come la scuola e la salute; chi vota centrodestra vuole un’Ue più debole, con i fili spinati, la regressione culturale sui diritti e le politiche alla Vannacci».

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Quanto alle elezioni amministrative nel capoluogo, il senatore Pd afferma che «Pescara ha bisogno soprattutto di prospettiva, di un accompagnamento verso le grandi trasformazioni che sono sotto gli occhi di tutti. Ed è quello che stiamo facendo dalle Alpi a Lampedusa con Elly Schlein, che sarà qui a Pescara venerdì 17 maggio». Poi ha preso la parola la candidata abruzzese alle elezioni europee dell’8-9 giugno, Manola Di Pasquale: che dichiara: «Dobbiamo impegnarci tutti per una maggior affermazione dei diritti delle persone, contro le discriminazioni e la compressione delle libertà. La mobilitazione del partito è notevole, come regione abbiamo i numeri necessari affinché la famiglia progressista possa far eleggere un eurodeputato, dobbiamo puntare a questo obiettivo per ridare all’Abruzzo una rappresentanza a livello europeo».

Per il segretario regionale del Pd, Daniele Marinelli, quella odierna è stata «un’assemblea molto importante perché lancia la fase cruciale della campagna elettorale, che riguarda sia le elezioni amministrative in tanti Comuni sia il voto europeo. Entrambe le sfide sono importanti per il Pd: noi siamo impegnati sulla candidatura forte e autorevole dell’abruzzese Manola Di Pasquale, che ci consente di dare un grande contributo a questa sfida, e siamo presenti in tutti i centri in cui si vota per mettere in campo un’offerta politica di qualità per la buona amministrazione dei Comuni, nei quali siamo impegnati in coalizioni ampie per battere il centrodestra». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elly Schlein torna a Pescara per le elezioni europee

IlPescara è in caricamento