rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Elezioni Regionali 2019

Emergenza lavoro, la ricetta di Legnini per rilanciare l'occupazione in Abruzzo

Una serie di misure ed investimenti per rilanciare l'occupazione in Abruzzo. Il candidato del centrosinistra Legnini ha presentato questa mattina il pacchetto di interventi che mira soprattutto ai giovani

Tre misure per nuova occupazione, rilanciare il settore agricolo e quello delle imprese sostenibili, ed il microcredito alle piccole imprese. Sono i punti chiave del programma relativo all'occupazione in Abruzzo presentato questa mattina dal candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Giovanni Legnini.

Per creare nuovi posti di lavoro, Legnini punta su “Torno in Abruzzo”, “Mi formo e torno” e“Guardo al futuro”. L'obiettivo è riportare nella nostra Regione i giovani emigrati in altre regioni o all'estero, che abbiano acquisito formazione ed esperienza specifica da riportare in Abruzzo per creare un valore aggiunto al mercato del lavoro. Per "Torno in Abruzzo" si prevede un contributo a fondo perduto fino a 20 mila euro con una spesa di almeno 10 milioni di euro.

CNA LANCIA UN PROGETTO PER IL MERCATO DEL LAVORO

Sulla formazione esterna alla Regione, l'investimento per un biennio sarà minimo di 15 milioni di euro da reperire dal POR FSE mentre per "Guardo al futuro" saranno stanziati circa 7 milioni di euro per i contributi alle aziende che assumono a tempo indeterminato o che trasformano contratti a tempo determinati in contratti a tempo indeterminato.

Per il settore agricolo, sono previsti investimenti per 25 milioni di euro per i giovani che avvieranno attività d'impresa agricola, mentre per l'autoimprenditorialità di tutti i settori saranno destinati 10 milioni di euro ogni anno per due anni. Sul fronte delle imprese sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale, l'investimento sarà di 20 milioni di euro annui ed infine per il sostegno all'accesso al credito saranno messi a disposizione 20 milioni in due anni. Il totale degli stanziamenti per il comparto del lavoro supera i 100 milioni di euro in due anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza lavoro, la ricetta di Legnini per rilanciare l'occupazione in Abruzzo

IlPescara è in caricamento