rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni

Elezioni politiche, il garante dei detenuti ai direttori delle carceri abruzzesi: sensibilizzateli al voto

Gianmarco Cifaldi ha inviato una nota a tutti i direttori perché stimolino i circa 1.700 carcerati ad esercitare un diritto che per loro rappresenta il "recupero del senso civico" nei confronti della società

Sensibilizzare i detenuti perché domenica 25 settembre esercitino il loro diritto di voto. Questo, in sintesi, il contenuto della nota che il garante dei detenuti della Regione Abruzzo Gianmarco Cifaldi ha inviato ai direttori degli istituti penitenziari del territorio.

Sono circa 1.700 i detenuti e ai direttori si chiede di far sì che partecipino al voto. Una partecipazione che, sottolinea il garante, “caratterizza un principio democratico fondamentale per il rinnovo dei rappresentanti del prossimo Parlamento.Il diritto-dovere di partecipare al voto costituisce un primo grande passo per recuperare il vero senso civico nella società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, il garante dei detenuti ai direttori delle carceri abruzzesi: sensibilizzateli al voto

IlPescara è in caricamento