menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civitella Casanova, elezioni 2011: intervista a Gabriele Santucci

Gabriele Santucci, candidato per la lista "Il Timone", ha presentato il proprio programma elettorale: superare il federalismo municipale, incrementare le politiche sociali e incentivare le opere pubbliche

In vista delle elezioni comunali del 15 e 16 maggio abbiamo intervistato alcuni candidati sindaci dei piccoli comuni della provincia di Pescara.

Comune di Civitella Casanova: Gabriele Santucci, lista elettorale “Il Timone”

“I punti fondamentali del nostro programma sono: 1) forza di associare i comuni limitrofi per superare il federalismo municipale; 2) incentivare le politiche sociali che favoriscono l'integrazione;  3) incrementare le opere pubbliche. Ricordo alcune proposte da noi esposte:

- recupero dei 2 centri storici, 250mila euro
- messa al sicuro degli spazi pubblici nel centro urbano, 600 mila euro;
- ristrutturazione della sede municipale danneggiata dal terremoto, 740mila euro;
- ristrutturazione della delegazione comunale, 25mila euro;
- completamento degli impianti sportivi (bocciodromo comunale e campo polivalente), 260mila euro;
- risistemazione dello spogliatoio della piscina comunale, 50mila euro;
- messa in sicurezza delle strade comunali, 330mila euro;
- ripristino del ponte in località San Giacomo, 99mila euro;
- messa in sicurezza della circonvallazione di Civitella, 27mila euro;
- ristrutturazione delle scuole primarie e medie, 200mila euro;
- risistemazione della scuola dell'infanzia, 160mila euro;
- realizzazione di aree attrezzate per i bambini, 2 milioni di euro;
- sistemazione del verde pubblico del centro urbano di Civitella, 140mila euro;
- riduzione dell'inquinamento luminoso, 27mila euro.

Tutti questi progetti sono stati finanziati quasi interamente dal Ministero, dall'Unione Europea e dalla regione Abruzzo. Solo il 20% è stato finanziato dal comune di Civitella. Noi intendiamo promuovere i prodotti locali, dal momento che il nostro è un territorio prevalentemente agricolo. L'obiettivo è riuscire ad ottenere il riconoscimento del marchio Dop di alcuni prodotti tipici quali gli arrosticini, il formaggio pecorino e l'olio.

Lo sviluppo di questi generi alimentari di nicchia ci consente di mettere in risalto il paese agli occhi dell'Abruzzo e non solo, e di incrementare le vendite, favorendo così il commercio. Inoltre vogliamo riaprire il grosso campeggio che si trova ai piedi di Colle Madonna, che costituisce un'importante fonte di turismo. Abbiamo affidato il 60% della nostra lista ai giovani perchè crediamo che Il Timone debba essere rinnovato da ragazzi intraprendenti e preparati che saranno capaci di gestire il comune.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento