Elezioni comunali 2011

Elezioni 2011 Penne: intervista a Gino Bianchini

In occasione delle elezioni comunali, abbiamo intervistato l'ingegner Gino Bianchini, candidato sindaco per la lista Insieme Penne Nuova. Ecco cosa ci ha detto

In occasione delle elezioni comunali, abbiamo intervistato l'ingegner Gino Bianchini, candidato sindaco per la lista Insieme Penne Nuova. Ecco cosa ci ha detto

Quali sono i punti principali del suo programma elettorale?
L'attività amministrativa dovrà ispirarsi al principio della democrazia partecipata, intesa come piena partecipazione dei cittadini e delle singole categorie economiche e sociali alle scelte più importanti per la comunità. Essa dovrà svolgersi nel pieno rispetto della legalità, sia nella forma che nei contenuti. La piena valorizzazione delle risorse e delle vocazioni locali con uno sviluppo economico e sociale da realizzarsi sul territorio. Equità fiscale da perseguire nell'ambito dl federalismo, con una particolare attenzione alle fasce più deboli.
Pieno riconoscimento del ruolo dei giovani e del valore della interculturalità.

 
Come giudica la situazione attuale di Penne?
Oggi Penne vive momenti di grave difficoltà in tutti i settori, sia queli economici  che sociali, dovuti ad una totale mancanza di progettualità da parte dell'amministrazione uscente che non è stata   capace di intercettare i bisogni della comunità.

 
Perchè i cittadini dovrebbero votarla?
Perchè la nostra l'attività amministrativa dovrà svolgersi secondo un'attenta  programmazione degli interventi e secondo il principio della responsbilità dei risultati, con l'esecutivo costituito da uomini e donne di grande competenza.Inoltre siamo gli unici ad aver interpretato correttamente quale dovrà essere lo sviluppo socio economico della nostra città.
 

Indichi tre priorità che intende affrontare a Penne
La prima priorità sarà il riordino della macchina amministrativa, con riorganizzazione degli uffici comunali e delle risorse umane e in particolare del controllo pubblico sui servizi affidati a soggetti esterni per migliorare il rapporto costo-benefici percepito dal cittadino.
In secondo luogo sarà importante la manutenzione e recupero della rete viaria, sia nelle contrade che nel centro cittadino che oggi versano in stato di forte degrado.
Terzo punto sarà la riqualificazione e sistemazione di Piazza Luca da Penne, come primo segnale di valorizzazione e di recupero del centro storico.

 
Quest'anno cinque liste con tanti giovani candidati come consiglieri. Voglia di voltare pagina o semplice strategia?
La nostra lista ha coinvolto giovani che già sono impegnati in opere meritorie nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Questo dev'essere percepito come messaggio per la nuova generazione, affinché cresca il senso di  responsabilità verso la comunità, e con esso quello di appartenenza e d’identità. Il nostro motto a riguardo è: non parlare dei giovani ma far parlare i giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2011 Penne: intervista a Gino Bianchini

IlPescara è in caricamento