rotate-mobile
Elezioni

Elezioni 2018: come votare a Pescara e provincia

Ecco tutte le informazioni per il voto delle elezioni politiche in programma il 4 marzo. Le schede che riceveremo e le modalità per votare correttamente

Con la nuova Legge elettorale entrata in vigore, cambiano le modalità di voto per i cittadini che si recheranno alle urne domenica 4 marzo. Potranno votare tutti coloro che hanno compiuto i 18 anni. Per il Senato è necessario aver compiuto 25 anni.

ELEZIONI 2018: COME SI VOTA

Per la Camera la scheda è di colore rosa, per il Senato di colore giallo. Tutte le schede hanno un tagliando antifrode con un codice progressivo alfanumerico che sarà annotato al momento dell'identificazione dell'elettore. Sarà staccato solo dopo aver verificato la corrispondenza fra il numero di codice della scheda consegnata e quello annotato al momento della consegna della scheda.

TUTTI I CANDIDATI A PESCARA E PROVINCIA

Ogni scheda ha il nome e cognome del candidato nel collegio uninominale, mentre nel rettangolo o nei rettangoli sottostanti è riportato il simbolo della lista o delle liste collegate al candidato uninominale, con di fianco i nomi e cognomi dei candidati nel collegio plurinominale (proporzionale).

L'elettore potrà apporre un segno sulla lista prescelta votando così in automatico il candidato uninomiunale collegato, oppure apporre un segno su un candidato uninomiunale e il voto si estenderà alla lista o liste collegate in misura proporzionale ai voti ottenuti nel collegio da ogni lista.

Il voto è valido anche se si segna sia il candidato uninominale che sulla lista o liste collegate. Non è previsto il vosto disgiunto. E' vietato scrivere sulla scheda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018: come votare a Pescara e provincia

IlPescara è in caricamento