rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Elezioni

Comunali, per il sondaggio Winpoll commissionato dal Pd la partita è tutta da giocare

Carlo Masci avrebbe il 43 per cento delle preferenze con Carlo Costantini (centrosinistra) al 37,5, il civico Domenico Pettinari al 16,8 e il Gianluca Fusilli (Stati Uniti d'Europa) al 2,7. Ecco quanta fiducia hanno gli intervistati nei singoli candidati

Partita aperta per le elezioni comunali dell'8 e il 9 giugno secondo il sondaggio Winpoll commissionato dal Pd Abruzzo. Un sondaggio secondo il quale il sindaco uscente di centrodestra Carlo Masci avrebbe il 43 per cento delle preferenze a fronte del 37,5 del candidato del centrosinistra Carlo Costantini con il civico Domenico Pettinari che incassa il 16,8 per cento e Gianluca Fusilli candidato con la lista Stati Uniti d'Europa al 2,7. A dichiarare di non sapere o non votare è stato il 20 per cento del campione.

Il sondaggio è stato realizzato su un campione di popolazione fatto di maschie e femmine dai 18 anni in su tramite il metodo ponderato per genere, fasce di età e intenzioni di voto alle ultime politiche. La metodologia interviste utilizzata è Cati-CAmi e ha visto rispondere 800 dei 2mila 590 cittadini cui è stato sottoposto. Il margine di errore con intervallo di confidenza al 99 per cento è del 2,5 per cento. Il periodo delle interviste è 21-24 maggio.

Diverse le domande poste agli intervistati oltre a quella dell'intenzione di voto. Si va dalla conoscenza dei candidati con su tutti Masci al 99 per cento, seguito da Costantini all'83 per cento, Pettinari conosciuto dal 74 per cento degli intervistati e Fusilli noto al 55 per cento di loro.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

In quanto a fiducia il campione ne ripone maggiormente in Costantini e Pettinari entrambi al 58 per cento, seguiti da Masci al 45 e Fusilli al 25.

Singolarmente il risultato sulla fiducia è per il sindaco uscente molta per il 13 per cento, abbastanza per il 32 per cento, poca per il 39 e per nulla per il 26 per cento con il 6 per cento che non ha espresso un parere.

Nel candidato del centrosinistra Costantini, ha molta fiducia il 27 per cento degli intervistati, abbastanza il 31 per cento, poca il 25 per cento e per nulla il 17 per cento. Il 26 per cento “non sa” e dunque non esprime un'opinione.

Quindi il civico Pettinari verso cui il 26 per cento degli intervistati ha molta fiducia, il 32 per cento abbastanza; il 24 per cento poca e il 18 per cento per nulla. Anche in questo caso è il 26 per cento non ha espresso un parere.

Infine Gianluca Fusilli: ad avere molta fiducia nel candidato della lista Stati Uniti d'Europa è il 7 per cento del campione, il 18 per cento ne ha abbastanza, il 46 per cento poca e il 19 per cento per nulla con il 42 per cento che non ha dato nessuna delle precedenti risposto.
 

Uno sguardo alle europee

Anche le europee sono state oggetto del sondaggio Pd con Fratelli d'Italia partito più votato secondo le intenzioni (24,6 per cento), ma con il partito democratico subito dietro con il 23,5 per cento. Seguono M5s (12,8 per cento), Forza Italia al 12,1 e Federazione Verdi Sinistra al 6,3 per cento.

Male andrebbe la Lega che precipiterebbe al 5,5 per cento, addirittura sotto Stati Uniti d'Europa che incasserebbe il 5,7 per cento. Chiudono Azione al 3,2 per cento e Pace Terra Dignità al 2,9.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, per il sondaggio Winpoll commissionato dal Pd la partita è tutta da giocare

IlPescara è in caricamento