menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Comunali, al Sant'Andrea la presentazione di Costantini: "La Nuova Pescara un'occasione imperdibile"

Il candidato sindaco Carlo Costantini ha presentato nel pomeriggio di oggi il suo programma e le liste che lo appoggiano

La fusione fra Pescara, Montesilvano e Spoltore al centro del programma di governo, ma anche il risanamento del fiume, il potenziamento del porto ed il ripristino del collegamento con la Croazia. Carlo Costantini, candidato sindaco alle prossime elezioni, ha presentato il suo programma elettorale e le liste dei candidati che lo appoggiano, ovvero" Faremo Grande Pescara, Nuova Pescara e Città del Futuro  con oltre 70 candidati provenienti dalla società civile, dall'imprenditoria e di tutte le fasce d'età.

Costantini ha parlato di un risparmio di 5 milioni di euro derivante dalla riorganizzazione amministrativa e burocratica dopo la fusione:

"Maggiori trasferimenti da parte dello Stato e della Regione nell'ordine di diverse decine di milioni di euro; i servizi unificati, nei confronti di una comunità che già si sente tale, con la semplificazione e il miglioramento della vita delle famiglie e delle imprese. E poi potremo finalmente proporci all’attenzione dell’Italia e dell’Europa come un'unica grande città, con vantaggi enormi sul piano della competitività tra sistemi territoriali"

Ed ancora Porta Nuova come nuovo polo culturale, il potenziamento dell'aeroporto, il rilancio del commercio cittadino e la mobilità sostenibile fra i punti principali in caso di vittoria:

Noi siamo non solo il polo della grande Pescara - ha concluso Costantini - siamo il polo del buon senso, il polo della concretezza, il polo delle donne e degli uomini liberi di cambiare Pescara

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento