menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare e depuratori: gli obiettivi della candidata sindaco Sclocco

La candidata sindaco per il centrosinistra interviene in merito alla questione dei depuratori e della qualità delle acque in città

Un lavoro che arriva dal passato e non un'improvvisazione quella sul tema della qualità delle acque e del mare. Così la candidata sindaco del centrosinistra Marinella Sclocco interviene in merito alla questione del depuratore e delle acque marine in città, sottolineando come già ai tempi della giunta regionale in cui era assessore furono stanziati 32 milioni di euro, di cui 12 solo per il potenziamento del depuratore.

Pescara e il suo mare diventeranno un modello per tutto l’Abruzzo, un punto di attrazione turistica, oltre che un luogo da vivere per la sua gente. E se il potenziamento del depuratore è già in cantiere grazie ai fondi regionali, verranno costruite anche delle vasche che serviranno a contenere e a purificare in uno primo step le acque piovane, rallentandone l’affluenza nel depuratore stesso. E verrà rifatta la rete fognaria

La Sclocco garantisce lo sdoppiamento della rete fognaria cittadina, con i soldi che ci sono e progetti già pronti da realizzare, annunciando anche lo spostamento del Centro Studi Cetacei dai colli alla zona del porto, oltre all'installazione di un maxi schermo che ogni giorno segnalerà la qualità delle acque del mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento