Sabato, 12 Giugno 2021
Elezioni comunali 2014

Ballottaggio Pescara e Montesilvano: Mascia vs Alessandrini, Ruggero vs Maragno

Mancano meno di 48 ore all'apertura delle urne per i ballottaggi a Pescara e Montesilvano e i quattro sfidanti si preparano alle battute finali prima del voto

Fra meno di 48 ore si apriranno le urne per il ballottaggio a Pescara e Montesilvano.

Dalle 8 alle 23 di domenica 8 giugno, i cittadini potranno dunque scegliere il nuovo sindaco delle due principali città della provincia di Pescara.

Oggi battute finali per le campagne elettorali, con i comizi di chiusura prima del classico silenzio. A Pescara torna la sfida di cinque anni fa. In campo infatti sono rimasti l'attuale sindaco Albore Mascia per il centrodestra e Marco Alessandrini per il centrosinistra. Nel 2009, la sfida fu vinta con ampio margine da Albore Mascia che portò a casa il 54% dei consensi già al primo turno, ma le condizioni politiche erano profondamente diverse.

Questa volta, infatti, è Alessandrini a partire nettamente favorito, con il 43% dei consensi conquistato al primo turno rispetto al 22,8% ottenuto da mascia. Oltre 20 punti percentuali di distacco, che però si ridurranno sensibilmente considerando che Guerino Testa (che ha conquistato il 12% dei voti)  appoggerà Mascia. Resta l'incognita del voto Grillino: se ci sarà astensionismo di massa da parte degli elettori pentastellati, la partita dovrebbe essere nettamente a favore di Alessandrini, che ha ottenuto anche l'appoggio del candidato Florio Corneli, mentre Mascia si è apparentato con Vincenzo Serraiocco.

Per quanto riguarda i comizi di chiusura campagna, Albore Mascia avrà a disposizione Piazza Salotto mentre Alessandrini ha ripiegato sull'area della Madonnina.

A Montesilvano invece situazione inversa: è il candidato del centrodestra Maragno a partire favorito con il 44% dei voti, rispetto al 29,33% ottenuto da Lino Ruggero candidato del centrosinistra. Qui al primo turno la coalizione di centrodestra era già compatta, mentre Ruggero dovrà sperare nel voto favorevole di una buona fetta di elettori grillini, che hanno regalato al giovane candidato Anelli il 19,26% dei voti. Verso Ruggero potrebbero confluire anche voti provenienti dagli elettori dell'ex sindaco Di Mattia e di Lorenzo Colazzilli, che hanno ottenuto rispettivamente il 4,18% e 2,12%. Anche in questo caso, il possibile astensionismo dei sostenitori del M5S sarà cruciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio Pescara e Montesilvano: Mascia vs Alessandrini, Ruggero vs Maragno

IlPescara è in caricamento