Giovedì, 28 Ottobre 2021
Elezioni Montesilvano 2012 Montesilvano

Elezioni Montesilvano 2012, Manola Musa attacca: "Fischi in piazza per Di Mattia"

Manola Musa attacca Attilio di Mattia con parole dure e sferzanti. Per la Candidata Sindaco del PDL Di Mattia non ha saputo dare risposte sul fatto di amministrare una città nella quale non si vive

Per Manola Musa il candidato Sindaco del centrosinistra ha preferito "fare voli pindarici su fantomatici impianti di smaltimento dei rifiuti e soprattutto senza cercare consensi, come chi si sente il primo della classe per aver imparato a memoria la lezione dei suoi colonnelli". Una scelta che gli ha procurato "molti fischi, lazzi e sberleffi".

"Era d'obbligo rispondere a quella domanda perché è la stessa che si pongono i cittadini Montesilvanesi" ha dichiarato Manola Musa che però ha inoltre domandato a Di Mattia come mai ama citare sempre i "passi del Vangelo secondo Mattia" e distribuire santini all'uscita della messa per poi "votare contro la presenza del crocifisso negli edifici pubblici"?

"A queste domande bisogna rispondere per il bene della città e dare possibilmente risposte serie!" afferma Manola Musa riferendosi soprattutto al coordinatore cittadino dell'Udc Nico Liberati. Per Manola Musa la figura fatta da Di Mattia è tutta riassunta nei fischi che si è guadagnato non riuscendo a rispondere alle domande del giornalista Minnucci in questo modo non è riuscito a convincere nemmeno gli elettori presenti in piazza.

"Purtroppo Di Mattia e Beccia continuano a cadere proprio sui loro temi, intonando un rap vergognoso per la dignità dei montesilvanesi e ripetendo il solito disco rotto sul passato, perché hanno esaurito argomenti concreti. Io sto portando a termine un mandato che mi hanno conferito gli elettori del centrodestra al contrario di altri, eletti in una coalizione e passati in un'altra".

Manola Musa sottolinea inoltre come bisogna dare un'informazione puntuale partendo dalle scuole sulla raccolta differenziata. Di Mattia invece parla solo di "impianti che non potranno essere mai realizzati in due anni su un territorio come il nostro".

Manola Musa però ha tanto da dire e incalza anche su Liberati che secondo la candidata sindaco fa continui autogol parlando male proprio del suo partito politico quando solitamente ama citare il malgoverno della città che oggi vede proprio alcuni esponenti UDC nell'amministrazione come Emidio Di Felice e Pietro Gabriele.

Anche Beccia si è reso artefice di un autogol chiedendo dell'impiego di soldi per il gemellaggio e per l'università della terza età  quando il responsabile di questo è proprio l'assessore alle finanze Emidio Di Felice!

Non è dolce nemmeno nel finale Manola Musa quando sottolinea come ad un tratto è andata a crollare la morale dell'Italia Dei Valori con il rinvio a giudizio di qualche giorno fa del candidato Sindaco Di Mattia e conclude: "Adesso Di Mattia e compagni della morale montesilvanese cosa intendono fare? La coerenza obbliga a mandare a casa dopo il consigliere Bratti, anche Francesco Di Pasquale, ma dubito che lo faranno.Diciamo pure che il centrosinistra sicuro e spavaldo ora fa acqua da tutte le parti".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Montesilvano 2012, Manola Musa attacca: "Fischi in piazza per Di Mattia"

IlPescara è in caricamento