Elezioni Montesilvano 2012 Montesilvano

Elezioni Montesilvano 2012, intervista al candidato Pasquale Cordoma

IL PESCARA.IT intervista il sindaco uscente Cordoma, candidato come Sindaco alle prossime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio per la lista Grande Sud

Quali sono i punti principali del suo programma elettorale?

Il mio programma esclude l'aumento delle spese superflue e si focalizza sul  contenimento delle spese pubbliche selezionando solo i servizi e le opere di cui la città ha realmente bisogno. Fondamentale è inoltre portare ad alti livelli la raccolta differenziata per poter venire in contro alle tasche dei cittadini che si vedranno automaticamente abbassare la TARSU dopo il raggiungimento del 64%.

Come giudica la situazione attuale di Montesilvano?

Oggi abbiamo 20 milioni di opere sul territorio consegnate alla città in via di conclusione e alcune da cantierare. Tra le cose principali abbiamo le 4 scuole e il distretto sanitario. In una situazione economica finanziaria pessima che io mi son premurato di pareggiare il Comune e le sue casse sono tornate alla normalità.

Perchè i cittadini dovrebbero votarla?

Principalmente perché c'è un programma che va portato a termine ed è essenziale la continuità amministrativa altrimenti chi verrà dopo di me dovrà prima insediarsi e studiare bene tutta la situazione e ci vorranno prima due anni per capire bene il da farsi. La continuità mi permetterà il rilancio delle attività e dei servizi perché le cose a Montesilvano sono cambiate negli ultimi anni: oggi c'è il rispetto per le regole e per le attività amministrative e ci sono in atto numerose opere che stanno per partire e che partiranno grazie al triennale che consente di avviare numerosi interventi sulla città.

Indichi tre priorità che intende affrontare a Montesilvano


I 4 poli scolastici che adesso sono cantierati, il nuovo Distretto sanitario, nuove strutture sportive come la piscina comunale ed il nuovo Porto Turistico, un forno per la cremazione delle salme, la raccolta differenziata e l'abbassamento delle tasse. Voglio anche precisare che abbiamo fatto tantissimo nonostante il freno della giunta Cantagallo che ha lasciato un buco di 3 milioni di euro che io sono riuscito a colmare. Per adesso bisogna portare ad alti livelli la differenziata ma il Comune si è trovato in grave difficoltà perché pur avendo una previsione dell'80%, circa la metà delle famiglie non ha pagato la Tarsu. Le famiglie versano dunque in una gravissima crisi. L'amministrazione comunale deve aiutarle non aumentando le tasse e possibilmente venendo in contro alle famiglie indigenti come ha fatto la mia giunta con i fondi devoluti ai meno abbienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Montesilvano 2012, intervista al candidato Pasquale Cordoma

IlPescara è in caricamento